Il presidente dell’Ater Enzo Di Stefano: “Via le case a chi non ha diritto”

Nei giorni scorsi il Presidente dell’Ater Enzo Di Stefano, con un comunicato stampa ufficiale riportato Venerdì 6 Aprile dai quotidiani “Ciociaria Oggi” e “La Provincia”, ha annunciato l’inizio delle procedure di revoca per coloro che non hanno diritto alla casa popolare nel comune di Fontana Liri, per far decadere l’assegnazione dell’alloggio a chi non vi risiede regolarmente. Spiega Di Stefano: “Molte volte abbiamo dovuto assistere ad episodi di manifesta illegalità per quanto concerne gli alloggi assegnati. In seguito ad approfonditi accertamenti condotti dagli organi preposti, infatti, è emerso che alcuni utenti non vivono negli alloggi a loro assegnati da parte dell’Ater. A questo proposito non faremo sconti a nessuno: non possiamo permettere che il diritto delle famiglie di vivere in una casa accogliente venga calpestato da chi non avendone alcuna necessità metta in atto questa vera e propria frode ai danni della collettività. Ecco perché l’Ater ha attivato nel comune di Fontana Liri le procedure per dichiarare la decadenza automatica dell’assegnazione a causa dell’abbandono dell’alloggio da parte dell’utente. Il tutto è stato possibile grazie alla collaborazione con la Polizia Municipale (Vigili Urbani) che ha provveduto a mettere in pratica tutti gli accertamenti del caso. L’Ater ha intenzione di fare sul serio e di difendere a spada tratta tutti coloro che nell’esercizio di un loro imprescindibile diritto hanno i requisiti per poter richiedere ed ottenere di vivere nelle nostre unità abitative”.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi