Torna l’ipotesi Election Day

Il movimento di difesa del cittadino aveva annunciato il dietrofront, dicendosi favorevole all’ipotesi di election day e chiedendo di andare alle urne entro la terza domenica di febbraio. Quindi nel Lazio non si andrà alle urne il 3 e 4 febbraio. Il Tar ha preso atto della rinuncia avanzata – per conto del Movimento difesa del cittadino – dall’avvocato Gianluigi Pellegrino degli effetti del decreto col quale il Tar ordinava di indire le urne il prima possibile (il prefetto fissò poi il voto per il 3-4 febbraio). Resta fissata per il 18 dicembre la Camera di consiglio del Tribunale per esaminare la richiesta con la quale il Codacons ha chiesto l’election day che unisca in una sola tornata le regionali e le elezioni politiche. In ogni caso, prendendo atto della rinuncia da parte dell’avvocato Pellegrino, il Tar ha disposto di fatto la cessazione degli effetti non solo del proprio decreto ma anche dei provvedimenti emanati in esecuzione dello stesso dal ministro dell’interno e dal prefetto di Roma. Per l’altro ricorso, slitta a martedì 18 dicembre la decisione del Tar del Lazio in merito al ricorso con il quale il Codacons chiede la fissazione dell’«election day» per unire in un’unica tornata le elezioni regionali nel Lazio e le politiche. Ancora incertezza dunque sulle date del voto nel Lazio. A questo punto la palla dovrebbe passare di nuovo al ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, che potrebbe indicare nel 17 e 18 febbraio la data dell’election-day che accorperà così elezioni amministrative, regionali e nazionali. Decisioni dei tribunale permettendo.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi