Governo PD con i dissidenti Cinque Stelle? C’è chi ci crede…

Secondo l’Huffingtonpost ci sarebbero più di quaranta parlamentari del M5S pronti a dialogare con il PD e a non chiudersi nella linea intransigente. Secondo il principio dell'”uno vale uno”, la quarantina di parlamentari grillini che non condividono la linea si dovrebbero rimettere al parere della maggioranza. La maggior parte lo farà, ma le scommesse sono partite su quanti saranno tentati dall’abbandono. Un fronte aperto esplicitamente da Currò: “Se lascio il Movimento? Non lo so, sono giorni complicati, devo riflettere”. Intanto un sondaggio di Renato Mannheimer evidenzia una netta flessione di consensi del Movimento Cinque Stelle che “oggi è inferiore al 25%, vale a dire sotto di quasi un punto rispetto all’esito elettorale di febbraio. Gli insoddisfatti sono soprattutto coloro che hanno votato l’M5S per protesta: questi ultimi sembrano essersi in parte diretti verso il pd o di nuovo orientati all’astensione”. Nel frattempo il blogger Di Salvo fa le pulci alla società di Casaleggio e al M5S di Grillo, che si sarebbe arricchito di milioni di euro. Di Salvo spiega: «Ecco come guadagna Grillo: gadget, pubblicità, campagne dirette ed indirette tutto senza codice fiscale, né partita Iva. Infatti ha una asscociazione che non è soggetta al vincolo della trasparenza di bilancio, nemmeno in forma semplificata. Non è prevista la figura del tesoriere, e quindi di un soggetto “terzo” delegato alla raccolta e spesa dei fondi ed alla relativa rendicontazione». Alla domanda “Quanto è aumentato il reddito di Grillo” risponde: «Possiamo parlare solo di stime, tenendo conto di quanto si sa dalle sue dichiarazioni dei redditi, e di per sé non è la fonte più attendibile, se consideriamo i tre condoni tombali ed due edilizi cui ha aderito Grillo. Bene, se consideriamo queste informazioni mediamente il suo reddito conosciuto è quintuplicato dopo il 2004 e raddoppiato negli ultimi tre anni ed oggi è tra i 4 e i 5 milioni netti di euro annui».

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi