Minacce al Presidente Zingaretti, la solidarietà di De Angelis, Spilabotte e Buschini.

“Piena solidarietà all’amico Nicola”. Queste le prime parole dell’eurodeputato Francesco De Angelis dopo aver appreso della lettera di minacce indirizzata al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e firmata “Nuove brigate rosse”, arrivata nella sede di via Cristoforo Colombo. “Sono convinto – prosegue De Angelis – che Nicola non si farà intimidire da questo grave episodio ma continuerà nel suo ruolo come ha fatto fino ad oggi, quotidianamente e in prima fila, per migliorare le istituzioni, la politica e la società così come ha sempre fatto con il suo impegno in questi anni”. Anche la Senatrice Maria Spilabotte esprime la propria solidarietà al Presidente Zingaretti, affermando: “Si tratta di un gesto inqualificabile, che condanniamo in maniera forte e decisa e che non deve essere assolutamente sottovalutato. In questo clima di profonda crisi economica e sociale che stiamo vivendo qualcuno pensa di ricorrere alla violenza per calpestare la democrazia: alla politica il compito di dare le giuste risposte per evitare derive degenerative”. Infine, il consigliere regionale Mauro Buschini: “Queste minacce appaiono tanto incomprensibili quanto gravi. Anche per questo occorre che le istituzioni stesse sappiano dare una risposta adeguata ed evitare che la crisi che stiamo vivendo degeneri socialmente, fino ad arrivare alla giustificazione, se non addirittura all’approvazione e all’istigazione, della violenza e della prevaricazione. Sarò al fianco dell’amico Nicola, a cui va la mia solidarietà, con la certezza che questo gesto non fermerà la sana politica riformista e riformatrice che abbiamo iniziato, proseguendo con l’impegno civile che ha sempre contraddistinto Zingaretti in questi anni al servizio delle istituzioni”. Al Presidente Zingaretti giunga anche la solidarietà del Circolo del PD di Fontana Liri.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close