Il Comitato Salviamo la ferrovia Roccasecca-Avezzano scrive a tutti i comuni della linea

Con una missiva indirizzata a tutti i comuni della linea Roccasecca-Avezzano il neo costituito comitato a difesa della Ferrovia Roccasecca-Avezzano chiede un intervento diretto ed una discussione in merito. La lettera, firmata da Presidente Avv. Emilio Cancelli e dal Vice-Presidente dott. Ing. Rosaria Villa, è indirizzata indirizzata a RFI, Trenitalia, Regione Lazio, Regione Abruzzo e per conoscenza a tutti i comuni interessati dalla linea. In quanti risponderanno? Riportiamo il testo della lettera: “Gentilissimi Signori, circola sempre più insistente sui giornali locali la notizia della possibile non riapertura della Linea Ferroviaria Rocasecca- Avezzano a partire dal 9 settembre p.v. La vicenda evidentemente tocca da vicino i cittadini, consapevoli delle conseguenze che ne deriverebbero. Il collegamento della linea Avezzano- Roccasecca è un collegamento vitale per la Valle Roveto, essendo mezzo fondamentale per pendolari, studenti e per le persone anziane. Ne deriverebbe un forte incremento del traffico su gomma, con rallentamenti ulteriori sulla Superstrada del Liri, che già con difficoltà riesce a svolgere il suo ruolo di arteria di collegamento tra il Sud ed il Centro Italia. La chiusura inoltre avrebbe inevitabili conseguenze sociali acuendo la sensazione di ‘isolamento’, anziché favorire gli scambi e l’avvicinamento delle nostra bella valle ai centri più grandi della Marsica e delle Province vicine. Isolamento che non va inteso solo come stato ‘psicologico’, ma anche ‘fisico’; la Valle è soggetta, soprattutto nei periodi invernali, a frane ed eventi metereologici che rendono difficoltoso, talvolta non attuabile, il traffico su gomma. Il Comitato Interregionale Salviamo la Ferrovia Avezzano Roccasecca intende portare alla Vostra attenzione le grandissimi conseguenze e difficoltà che ne deriverebbero per la popolazione. Il nostro è un invito ad aprire un tavolo di trattativa con gli organi preposti, e della Azienda proprietaria delle infrastrutture e della Azienda che gestisce il servizio, al fine di individuare insieme le difficoltà della linea e possibili soluzioni che ne allontanino il rischio della chiusura. Al di là dell’interesse più immediato, investire, anziché abbandonare il traffico su ferro, ci appare come un passo verso l’allineamento alle politiche degli altri Paesi Europei, che negli ultimi anni hanno notevolmente creduto ed investito nella riqualifica del settore, visti i numerosi vantaggi che ne derivano, in termini di ambiente, di sfruttamento di risorse energetiche, di sicurezza e comfort degli utenti. (…) Il Comitato è disponibile ad analizzare insieme i seguenti punti: conseguenze della chiusura; possibilità di migliorare il collegamento su Avezzano, armonizzandolo con il servizio della Roma-Pescara e creando vere coincidenze tra i vari convogli; miglioramento del servizio da e verso Cassino, a servizio dei pendolari e degli studenti della Valle Roveto e della Media Valle del Liri che si recano presso la Città Martire; possibilità di riattivare il diretto Sora- Roma; valutazione della possibilità di sfruttamento del tratto in chiave turistica o per i grandi eventi, anche in considerazione delle bellezze naturali e storiche offerte dal territorio. Certi in un Vostro pronto riscontro rimaniamo a disposizione ai seguenti recapiti per qualunque chiarimento e soprattutto per coordinare un incontro tra una stretta delegazione del Comitato e gli organi preposti di RFI e Trenitalia, in un tavolo condiviso. Ringraziando sin d’ora per l’attenzione rivoltaci, porgiamo cordiali saluti”.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close