Primarie PD: un risultato straordinario. Ora tutti al lavoro con il nuovo segretario.

Il commento del segretario di circolo del PD di Fontana Liri Gianpio Sarracco sulle primarie dell’8 Dicembre. Una partecipazione straordinaria, superiore alle migliori attese. Le primarie anche a Fontana Liri, così come in Italia, sono state un vero successo di partecipazione. Una giornata democratica: 269 votanti, un numero elevatissimo. Numeri che siamo riusciti ad avere solo con le primarie di coalizione di Prodi. Nonostante i due euro, che potevano costituire un freno, davvero tanta è stata la gente che ha voluto esprimere il proprio voto. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone che si sono recate a votare: Renzi, Cuperlo e Civati. Erano e sono tre candidati degni. Ringrazio  i membri del direttivo Elino Bianchi, Flavio Venditti, Remigio Proia, Domenico Grossi ed il Presidente Sergio Proia che, assieme a me, hanno condiviso  l’allestimento del seggio (in un giorno festivo) e lo svolgimento regolare delle operazioni di voto. Ringrazio i promotori del Comitato Renzi per aver stimolato e favorito la partecipazione; allo stesso modo ringrazio i componenti del Comitato Cuperlo (a cui non ho preso parte, essendo segretario e quindi tenuto a rappresentare tutti, pur votandolo). Un grazie, ovviamente, anche al Bar Prima Caffetteria che ci ha ospitato. Può sorprendere agli occhi esterni la vittoria di Cuperlo nel nostro Circolo, ma questa è dovuta in misura principale alla candidatura di capolista, nella lista Cuperlo della provincia di Frosinone, dell’europarlamentare Francesco De Angelis, da sempre vicino alla nostra sezione, ai nostri amministratori ed al nostro comune (soprattutto nel periodo di assessore regionale della Giunta Marrazzo). In più, nella mia scelta personale ha inciso anche la convinzione di ritenere Matteo Renzi il miglior candidato premier possibile: spero che sarà anche un ottimo segretario. Anche perchè, a prescindere dalle dinamiche territoriali ed aprendoci ad una lettura più ampia, il voto delle primarie consegna al PD un segretario forte e legittimato. Dunque: auguri di buon lavoro al nuovo segretario Matteo Renzi per cambiare e migliorare il PD. Un grazie a Gianni Cuperlo e Pippo Civati, candidati leali ed apprezzati ma evidentemente non capaci di raccogliere quel consenso esterno che solo la capacità innovativa e comunicativa di Renzi riesce ad intercettare. Avanti, insieme, per essere il locomotore di un’Italia nuova, determinando d’ora in avanti l’agenda politica con maggior forza e con maggiore coraggio.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi