Effetto Renzi: il PD sale nei sondaggi

Secondo le rilevazioni effettuate da Swg, il Partito democratico è cresciuto di 6 punti percentuale dopo le primarie. Sale la Lega di Salvini. In calo Forza Italia e M5S. Centrosinistra oltre il 40%. Quello di Matteo Renzi alle primarie sembra non essere stato solamente un successo personale ma di tutto il Partito democratico. Almeno stando agli ultimi sondaggi. Le rilevazioni effettuate da Swg mostrano, infatti, un trend positivo per il Pd dopo il voto di domenica. Se si votasse oggi, il partito otterrebbe il 35,6% dei voti (quando, fino alla settimana scorsa, era accreditato di un 29,6%). Mentre l’ipotetica coalizione con Sel e gli altri partiti dell’area di centrosinistra porterebbe a casa il 40,5% dei consensi (+6,6% rispetto alla precedente rilevazione). In calo, invece, Forza Italia. La scissione è stato un boomerang per il partito di Berlusconi, che scende dal 21,6% al 18,9%. Il Nuovo centrodestra di Alfano, al contrario, registra un leggero incremento, attestandosi al 5% (rispetto al precedente 4,6%). Nel complesso, la coalizione di centrodestra, con Fi, Ncd, Lega, Fratelli d’Italia e La Destra otterrebbe oggi il 33,6% (-2%). Lenta discesa anche per il Movimento 5 Stelle che torna sotto quota venti per cento. I ‘grillini’, in base agli ultimi sondaggi, sono infatti accreditati del 18,1% (dal 21,1%).

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi