Mondiali 2014…Italia mestamente a casa dopo il girone

L’Italia torna a casa. Dopo la brutta esperienza del Sudafrica nel 2010, ancora una volta la nazionale italiana viene eliminata al primo turno e non supera il girone. Nonostante la vittoria nella gara inaugurale contro l’Inghilterra, prima è arrivata la sconfitta con il Costarica e poi quella, decisiva, con l’Uruguay. Vincere la prima gara del girone e poi essere eliminati è sinonimo di mediocrità. Sicuramente, poi, nell’ultima gara, ha inciso anche un arbitro che ha penalizzato l’Italia, non espellendo Suarez (morso a Chiellini) ed allontanando dal campo troppo frettolosamente Marchisio per un intervento scomposto che sembrava da giallo più che da rosso. Eliminazione cocente, che ha provocato le dimissioni del ct della nazionale Prandelli e del Presidente della Figc Abete. Si dovrà ripartire e ricostruire da capo un nuovo progetto. Intanto, per noi italiani, il Mondiale brasiliano 2014 finisce anzitempo. Delusione.

Per cercare di sdrammarizzare, riportiamo le battute più simpatiche (ed amare) del web sulla cocente eliminazione dell’Italia.
– Finalmente siamo riusciti a fare un mondiale come la Spagna…
– All’aeroporto di Rio ci sono un inglese, uno spagnolo e un italiano…ma non è una barzelletta
– Suarez: Chiellini? E’ un’ottima spalla
– Grande Thiago Motta. Peccato che poi è entrato…
– Sulla porta avversaria bisognava mettere la scritta “Tirare”
– Mi si è inchiodato lo streaming. Ah no, stiamo proprio giocando così.
– Non era facile per Buffon trovarsi di frone una delle coppie più temibili di questo Mondiale: Bonucci e Chiellini!
– L’Italia ha giocato in dieci. Molto prima dell’espulsione di Marchisio.

– Bene, abbiamo evitato il Brasile ai quarti!

 

 

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi