Esplode fabbrica di fuochi d’artificio in Abruzzo, morto anche un sorano

Esplosa una azienda di fuochi d’artificio in Abruzzo. Tra le vittime, anche Antonello D’Ambrosio, sorano, sposato e padre di un bambino. Le altre vittime, sempre secondo il quotidiano marsicano, sarebbero Valerio Paolelli, figlio del titolare, ed Antonio Morsani, residente a Rieti. Tre i feriti: due italiani ed un algerino. Il nostro pensiero va, inevitabilmente, alla tragedia della Pirotecnica Arpinate, che vide coinvolto anche un nostro compaesano, Enrico Battista. Purtroppo il settore dei fuochi d’artificio continua a mietere vittime. Sentite condoglianze alla famiglia.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi