Ufficio adesioni: regolamento

Nella prossima riunione di Direttivo, Lunedì 28 Luglio ore 21,30 presso Bar Prima Caffetteria, il nostro Circolo voterà l’Ufficio adesioni per il regolamento. Di seguito riportiamo un estratto del regolamento.

Circolo, iter per la costituzione dell’Ufficio Adesioni locale

Il Segretario di Circolo deve convocare il Direttivo di Circolo per procedere alla costituzione del locale Ufficio Adesioni di cui è il coordinatore.
Le modalità e i tempi di svolgimento del Direttivo di Circolo devono garantire la più ampia possibilità di intervento dei suoi componenti. Esso deve essere convocato, in orario non lavorativo, con adeguata e preventiva comunicazione, entro e non oltre domenica 27 luglio 2014.

L’Ufficio Adesioni è nominato dal Direttivo di Circolo( in sua assenza,dall’Attivo degli iscritti )che si ispira al principio del rispetto garantito della rappresentanza di tutte le sensibilità politiche.

3. Ufficio Adesioni locale, compiti

L’Ufficio Adesioni, nello svolgimento dei suoi lavori e nelle decisioni che assume, si ispira al principio del più ampio consenso.
L’iscrizione al PD avviene presso la sede del Circolo oppure in luoghi pubblici, mediante la quota di sottoscrizione ed il ritiro della tessera.
L’Ufficio Adesioni predispone trimestralmente il calendario per il tesseramento, assicurando adeguata e preventiva pubblicità del luogo e degli orari di svolgimento.
Nella scelta dei giorni e degli orari per il tesseramento, l’Ufficio Adesioni è tenuto alla ricerca della massima apertura e disponibilità. A termine di ogni giornata di tesseramento l’Ufficio Adesioni redige un verbale, sottoscritto dai membri dell’Ufficio Adesioni presenti, i quali certificano a quella data il numero di iscrizioni effettuate e il numero di tessere residue.
L’Ufficio Adesioni è tenuto a dare comunicazione mensile dell’elenco degli iscritti all’Ufficio Adesioni provinciale.

4. Consegna da parte della Federazione delle tessere 2014 al Circolo

Solo dopo aver consegnato alla Federazione il verbale che certifica a firma del Segretario (o dell’Osservatore) lo svolgimento del Direttivo e la nomina dei membri dell’Ufficio Adesioni con i relativi riferimenti di recapito (telefono, e-mail) nonché il calendario trimestrale delle iniziative pubbliche per il tesseramento, il Segretario(o l’Osservatore), oppure un suo delegato (con delega scritta e firmata) componente l’Ufficio Adesioni territoriale, viene autorizzato a ritirare presso la Federazione le tessere (prestampate e bianche) e a dar avvio alla campagna tesseramento 2014 per il proprio Circolo. Il Segretario o chi per lui dovrà rilasciare una dichiarazione di attestato di ritiro delle tessere al Responsabile dell’Organizzazione, quindi all’Ufficio Adesioni provinciale.

5. Tesseramento al PD

La quota di sottoscrizione per la consegna della tessera è fissata al costo minimo di € 15 (di cui spetta alla Federazione…………/oppure: da versare interamente in Federazione) stabilito dalla Direzione nazionale. Il Circolo può prevedere la possibilità di quote aggiuntive a favore del medesimo. Il Circolo è tenuto a ispirarsi al principio di progressività di cui all’art. 3, com. 2, della Costituzione nei casi in cui si ravvisa tale eventualità.
Il calcolo per la composizione della platea congressuale locale si basa esclusivamente e rigorosamente su gli iscritti che nell’Anagrafe sono stati trascritti coi seguenti requisiti indispensabili: nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di domicilio o residenza, numero di telefono fisso o cellulare.
Qualora le tessere bianche, messe a disposizione per il Circolo, non dovessero essere sufficienti, l’Ufficio Adesioni locale procede automaticamente alla richiesta di ulteriori tessere alla Federazione, previa, quale condizione imprescindibile, la riconsegna dei cedolini delle tessere e il versamento delle quote spettanti del costo delle tessere relativamente alla prima tranche ritirata, certificando attraverso verbale, versamenti e consegna tessere presso la Federazione Provinciale alla presenza del Tesoriere o del Responsabile Organizzazione, quindi dell’Ufficio Adesioni provinciale.
Tutte le tessere che avvengono fuori da queste norme non verranno computate ai fini del calcolo dei numero di tesserati.

6. Per tutto quanto non previsto negli articoli precedenti, si rimanda al “Regolamento del tesseramento” approvato dalla Direzione nazionale del 15 luglio 2008, allo Statuto Nazionale del Partito Democratico ed al suo Codice Etico.

 

 

 

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi