Resoconto dell’ultima riunione di Circolo del 25 Novembre

tesseramento_pd_2014Si è svolta Lunedì 25 Novembre presso il Caffè Grimaldi la riunione del Circolo PD con all’ordine del giorno “Il percorso di avvicinamento alle elezioni amministrative”. Presenti la maggioranza del direttivo, numerosi iscritti e simpatizzanti, il segretario provinciale Simone Costanzo ed il membro dell’assemblea nazionale e della segreteria provinciale Antonella Di Pucchio.

CRONOLOGIA INTERVENTI

Il segretario di Circolo Gianpio Sarracco ha ripercorso brevemente i passaggi principali delle riunioni precedenti: nella riunione del 27 Ottobre il Sindaco uscente Giuseppe Pistilli ha chiesto di avvalersi del terzo mandato concesso dalla legge Delrio; il Circolo non ha mostrato preclusioni ma ha chiesto di verificare se ci fossero altre candidature e, qualora ci fossero state, ricorrere alle primarie, fissando come termine ultimo l’11 di Novembre; nella riunione del 6 Novembre, il membro del direttivo Remigio Proia, ha chiesto la candidatura del segretario Sarracco in alternativa a Sindaco Pistilli; Sarracco, constatando l’ampia condivisione, ha dato la propria disponibilità alla candidatura. E’ stato costituito il Comitato per le primarie, Presieduto da Renato Capuano; l’11 di Novembre, data ultima per la presentazione delle candidature, hanno presentato ufficialmente la candidatura alle primarie, rispettando le modalità previste, Gianpio Sarracco e Giuseppe Pistilli: quest’ultimo ha fatto mettere a verbale di riservarsi sette giorni di tempo per decidere se partecipare o meno alle primarie. Nella riunione di Mercoledì 19 Novembre il Sindaco ha comunicato l’indisponibilità a partecipare alle primarie. Il segretario Gianpio Sarracco ha contestualmente dato la propria disponibilità alle primarie di coalizione, qualora il Circolo avesse deliberato in tal senso.
Il membro del direttivo Lino Bianchi ha evidenziato come la scelta delle primarie del PD fosse la strada più corretta da perseguire, in quanto consentiva al Partito un confronto costruttivo e programmatico in un discorso organico ed unitario e pertanto ha invitato il Provinciale a sollecitare il sindaco Giuseppe Pistilli a partecipare alle primarie indette dal Circolo.
Il membro del direttivo Elino Bianchi ha evidenziato come in un anno e mezzo di collaborazione e dialogo con il sindaco Pistilli, vi siano state divergenze programmatiche profonde ed evidenti, non ultime le recenti proposte avanzate dal Circolo PD bocciate dal consiglio comunale e l’esternalizzazione del servizio della raccolta differenziata nonostante il parere contrario del Circolo. Per superare queste divisioni programmatiche il Circolo aveva proposto le primarie, con un confronto lineare e trasparente e per questo è opportuno alla presenza dei vertici provinciali il Sindaco dovrà spiegare il rifiuto alle primarie.
Il membro del direttivo Riccardo Colafrancesco ha sottolineato la propria contrarietà ad una proroga di riflessione da concedere al Sindaco che ha già avuto il tempo necessario per decidere sulle primarie; ad ogni modo se il provinciale vuol fare un ultimo tentativo potrà farlo ma entro una settimana e successivamente il Partito provinciale dovrà prendere posizione netta in merito, prendendo atto dell’ampia condivisione della candidatura del segretario Gianpio Sarracco.
Il membro del direttivo Domenico Grossi ha rimarcato come il sindaco uscente sia iscritto al PD da solo un anno e mezzo, per cui è improprio definirlo sindaco uscente del PD in quanto è un iscritto recente del Circolo. Inoltre Grossi ha ribadito la propria contrarietà alle primarie di coalizione, ritenendo invece più appropriato affidare al candidato sindaco designato Gianpio Sarracco il compito di redigere una coalizione civica ampia e forte.
Il membro del direttivo Remigio Proia, pur evidenziando perplessità sulla settimana ulteriore da concedere al sindaco per decidere sulle primarie, ha chiesto che una volta definita la data il provinciale prendesse posizione netta in merito. Inoltre Proia ha mostrato contrarietà alle primarie di coalizione, rimarcando come la persona giusta per comporre la lista e la coalizione sia proprio il segretario di Circolo Gianpio Sarracco, indicato come candidato sindaco.
L’iscritta Maria Teresa Sbardella ha chiesto che il segretario provinciale Costanzo chieda al Sindaco, a nome del PD provinciale, ufficialmente, di partecipare alle primarie e che questo avvenga pubblicamente, nella prossima riunione di Circolo, alla presenza del sindaco Giuseppe Pistilli.
Il Presidente della Commissione di Garanzia Renato Capuano, condividendo la richiesta di Sbardella, ha chiesto al segretario provinciale di prendere una posizione decisa in merito qualora il Sindaco rifiuti le primarie.
Il segretario provinciale Simone Costanzo, accogliendo le istanze emerse dalla discussione, ha dichiarato di convocare al più presto il sindaco Giuseppe Pistilli per evidenziare il processo lineare, corretto e trasparente posto in campo dal Circolo del PD. Costanzo ha altresi dato la propria disponibilità ad essere presente alla prossima riunione di Circolo, insieme con il sindaco Giuseppe Pistilli ed ha infine precisato che sarà profondamente rispettoso delle decisioni che il Circolo dovrà intraprendere, qualora il sindaco confermasse la propria indisponibilità a partecipare alle primarie. Su questo il segretario provinciale è stato chiaro: il percorso proposto dal Circolo è corretto e democratico e dunque il candidato ufficiale del PD dovrà uscire solo da questo percorso.
Il membro dell’assemblea nazionale Antonella Di Pucchio (membro della segreteria provinciale del PD), dopo essersi complimentata con il Circolo PD di Fontana Liri, che lavora tutti i giorni dell’anno e non solo quando si vota, svolgendo un’azione continua e costante al fianco dei cittadini, ha rimarcato come la scelta delle primarie del PD, essendoci due candidature autorevoli in campo, sia il percorso più lineare possibile. Qualora il Sindaco dovesse confermare di non accettare le primarie, è chiaro che il PD dovrà andare avanti attorno alla figura del segretario e costruire una lista civica la più ampia e la più forte possibile. Infine, Di Pucchio ha toccato i temi nazionali del jobs act e della legge finanziaria, temi attuali molto sentiti, sui quali Renzi si sta spendendo molto e dovrà avere il sostegno necessario dai Circoli anche per migliorare le proposte attualmente in campo.
Il segretario di Circolo Gianpio Sarracco, nel ringraziare tutti i presenti, ha indicato come data di massima Lunedì 1 Dicembre, anche se la data dovrà essere confermata dalla disponibilità dei vertici provinciali e del sindaco Giuseppe Pistilli.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi