L’assemblea degli iscritti lancia la candidatura di Gianpio Sarracco

gianpioSi è svolta Lunedì 29 Dicembre l’assemblea degli iscritti PD. Numerosissima l’affluenza di iscritti e simpatizzanti del Partito Democratico di Fontana Liri, affollata la sala del Caffè Grimaldi, per una discussione serena e proficua, alla presenza del segretario provinciale del PD Simone Costanzo.

Ad aprire i lavori è stato proprio Costanzo, che ha ripercorso i passaggi di avvicinamento alle elezioni amministrative da parte del Circolo: “Ho apprezzato il percorso proposto, tra cui il tentativo delle primarie naufragate poi per l’indisponibilità del sindaco Giuseppe Pistilli. Un Circolo vivo e propositivo, che si è distinto in questi anni per aver svolto un’attività politica costante, divenendo un punto di riferimento importante per  i cittadini e per questo pronto ad affrontare con determinazione la sfida delle elezioni comunali. Tra i punti programmatici, che immagino avrete già individuato, mi permetto di suggerirvi l’efficientamento energetico per la pubblica illuminazione, da svolgere anche a livello sovracomunale e di comprensiorio, mentre, per quanto riguarda le bollette Acea Ato 5, sono a disposizione per una iniziativa pubblica visto che è un tema molto sentito da tutta la popolazione a livello provinciale”.

Subito dopo il Presidente Sergio Proia ha dato lettura di un documento presentato da Francesco Battista e firmato da quattro iscritti non presenti alla riunione (tra cui Flavio Venditti, il presidente del Comitato Renzi di Fontana Liri) redatto proprio “per evitare inutili strumentalizzazioni”, dove si esprimeva sostegno alla candidatura a sindaco del segretario Gianpio Sarracco.

Anche il membro del direttivo Lino Bianchi ha presentato un documento a sostegno della candidatura a sindaco di Gianpio Sarracco, firmata da altri cinque iscritti. Poi è stato il turno dell’ex segretario Alberto Proia, che ha presentato un documento firmato da 14 iscritti per il sostegno alla candidatura a sindaco del segretario Gianpio Sarracco.

A seguire anche Christian Di Ruzza, giovane neo iscritto, ha presentato un documento a sostegno della candidatura di Gianpio Sarracco, firmato da cinque giovani iscritti.

Poi i tre consiglieri comunali PD Massimo Iafrate, Stella Saviana ed Enrico Gravagnone hanno presentato un documento a sostegno della candidatura di Gianpio Sarracco.

Infine, il membro del direttivo Remigio Proia ha esposto un documento a sostegno del candidato Sindaco con delega in bianco nel comporre la lista.

A questo punto, vista l’univocità delle direzioni degli interventi e dei documenti, il Presidente Sergio Proia ha proposto, per acclamazione, la presa d’atto della candidatura a sindaco del segretario Gianpio Sarracco, salutata con un caloroso applauso di tutti i presenti.  Proia ha poi letto una dichiarazione di intenti che dovrà caratterizzata la lista che il candidato sindaco dovrà comporre: trasparenza, semplicità di informazione, diminuzione delle tasse, risparmio energetico sulla pubblica illuminazione, riorganizzazione degli uffici comunali, sostegno ai giovani, alle attività culturali, alle associazioni ed alle società sportive, concludendo citando Giorgio Gaber: “La libertà non è star sopra ad un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è una spazio libero, libertà è partecipazione”.

Il segretario provinciale Simone Costanzo, nell’ufficializzare e legittimare il percorso del Circolo che ha sancito la candidatura del segretario Gianpio Sarracco, ha dato la parola al candidato sindaco per la chiusura dell’assemblea.

Gianpio Sarracco ha tracciato le linee guida programmatiche, che dovranno essere ulteriormente sviluppate nelle prossime riunioni, incentrate sui temi chiave: Lavoro, Sviluppo, Commercio, Trasparenza, Equità, riduzione delle tasse, tutela dell’ambiente, sport, cultura e sociale con un progetto integrato costruito intorno alle direttrici più appetibili del nostro territorio ovvero il Lago Solfatara, il centro Storico e lo Stabilimento Militare Propellenti. Ha sottolineato come il PD possa essere una opportunità per Fontana Liri, come già lo è stato in passato con i numerosi finanziamenti ottenuti nella precedente amministrazione. In merito alla lista, Sarracco ha precisato che sarà una lista civica, che potrà comprendere anche esponenti non di centrosinistra, poichè la diversità è ricchezza, purchè ci siano punti programmatici fermi e precisi. Una lista di professionisti, commercianti, artigiani, studenti, operai, impiegati, sportivi, rappresentativa di tutto il paese e per questo un ruolo importante avrà il Forum delle Contrade di recente istituzione. Sarracco ha inoltre rimarcato la profonda differenza rispetto a cinque anni fa, con situazioni politiche profondamente cambiate, sia a livello locale che a livello nazionale e regionale, per cui i paragoni sono anacronistici ed ha concluso: “Oggi non c’è in discussione di fare la lista, quello è facile. Non c’è nemmeno in discussione di fare una lista competitiva e vincente, quello è probabile. Quello che è difficile è fare una lista vincente, con un programma serio e credibile e che assicuri il buon governo a Fontana Liri: questo dobbiamo farlo insieme”.

candidatura2

candidatura3

(I documenti presentati sono stati pubblicati negli articoli precedenti al presente, sotto la voce bacheca).

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close