Assalto terroristico in Francia

charAssalto terrorista a Parigi dove tre uomini armati di kalashnikov e un lanciarazzi hanno ucciso 12 persone nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo. Tre uomini armati di kalashnikov nella sede del settimanale satirico. Uccisi 8 giornalisti, 2 agenti, un ospite e il portiere dello stabile. Uno dei killer sarebbe di Reims, due sarebbero due franco-algerini tornati da poco dalla Siria. Cinque feriti gravissimi. Hollande: “È terrorismo”. Quindici minuti prima dell’attacco, il settimanale satirico aveva pubblicato sul profilo Twitter una vignetta su Abu Bakr al-Baghdadi, leader dello Stato islamico (Is). Gli assalitori, stando al racconto di alcuni testimoni, hanno aperto il fuoco gridando: “Vendicheremo il Profeta” e “Allah u Akbar” (Allah è grande). Numerose manifestazioni e raduni di sostegno a Charlie Hebdo sono state organizzati già oggi in Francia, a Parigi sulla place de la République, “per la libertà di stampa, la Repubblica e la democrazia”. Ma anche a Lille, Lione, Bordeaux, Montpellier, Tolosa, Nimes e Rennes. Un raduno è in programma anche a Strasburgo, non lontano dal Parlamento europeo.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi