Collaboratori…scelti come?

portaborseIl nuovo presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha nominato addetto stampa la sua compagna, Elena Laterza. Il rapporto è fiduciario, il governatore lo affida alla professionista che già l’aveva seguito per dieci anni quando era sindaco di Bari. La diretta interessata spiega: “Il mio lavoro è sotto gli occhi di tutti ormai da undici anni. Non intendo buttare a mare la mia vita professionale”. Il primo commento di Michele Emiliano è stato un tweet, poi rimosso: “Non cambio il miglior addetto stampa che abbia mai avuto e che lavora per me da 11 anni solo perché ci siamo innamorati. Non sarebbe giusto”. Ma questo italico vizio del “tengo famiglia” o delle scelte dettate dal cuore non è una prerogativa solo del neo presidente Emiliano. Ma anche del M5S a quanto pare. “Mandate i curricula, cerchiamo persone pulite trasparenti e oneste. Sceglieremo i migliori tra quelli che riceveremo, perché vogliamo svolgere un lavoro eccellente”. Marzo 2013, ad annunciare il tanto atteso bando con cui i neodeputati del Movimento Cinque Stelle avrebbero selezionato i propri assistenti parlamentari era l’allora capogruppo alla Camera, Roberta Lombardi. All’invito della Lombardi avevano risposto in 20mila, speranzosi che la selezione sul merito diventasse realtà. A quanto pare le cose, almeno in qualche caso, andarono però diversamente. Lo scrive l’Espresso, riportando la vicenda della senatrice Barbara Lezzi, 40enne leccese che non sembra essersi fatta troppi problemi a gestire la selezione a modo suo, assumendo come portaborse la figlia del suo fidanzato.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi