Additivi, precisazioni

additivi2Gira sul web un opuscolo ed un comunicato stampa che pone al centro dell’attenzione gli additivi alimentari.

Merendine, gelati e bibite tossiche: il centro antitumori chiede massima diffusione.
Il centro Anti-tumori di Aviano ha recentemente distribuito questo dispaccio dove mette in guardia il consumatore sulla tossicità di conservanti e additivi comunemente usati, ma estremamente tossici e cancerogeni.
Chiede la massima diffusione di queste informazioni in modo che possiamo essere noi consumatori a condizionare le scelte dei fabbricanti stessi.
Un lungo elenco di prodotti e di additivi tossici additati di avere effetti cancerogeni è tornato a circolare sul web a distanza di anni.
BUFALA:
Due cose balzano subito all’occhio: la prima è che la storia è vecchia, ma davvero vecchia. Basta guardare i prodotti citati, ci sono prodotti come i “Tin Tin Alemagna” che dubito che la maggior parte dei consumatori di oggi abbia anche mai solo visto sugli scaffali. Perché? Non è più in produzione. E già questo dovrebbe insospettire gli attenti indagatori dei misteri dell’industria alimentare. Un secondo aspetto è che questa Catena di S. Antonio delle cazzate risale agli anni Settanta. Come spiega Paolo Attivissimo che ne ha ricostruito la vicenda la prima versione del volantino (ciclostilato!) è databile al 1976 e faceva riferimento al fantomatico Centro antitumori di Villarjuif che avrebbe dovuto trovarsi vicino a Parigi.

Di seguito il comunicato del centro antitumori di Aviano. additivi3 additivi

additivi
additivi (23 kB)

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi