Assemblea nazionale PD

pdRenzi promette meno tasse. 

Un “impegno di riduzione delle tasse che non ha paragoni nella storia del Paese” nei prossimi cinque anni, “questo Pd può realizzare una rivoluzione copernicana e senza aumentare il debito”. L’annuncio arriva dal premier e segretario del Pd, Matteo Renzi, quasi a conclusione del suo intervento all’assemblea del Pd. Questi i punti: nel 2016 abolizione della tassa sulla prima casa, nel 2017 intervento Ires e Irap e nel 2018 interventi sugli scaglioni Irpef e sulle pensioni. “Con questo governo e con la maggioranza del Pd non soltanto porteremo via l’imposta sulla casa nel 2016 e rispetteremo tutte le promesse del programma di Bersani, ma soprattutto daremo un messaggio: ‘Il Pd non è più il partito delle tasse, non lo so se lo è mai stato, ma la percezione era questa. Adesso diventiamo il primo partito che le tasse le riduce davvero.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close