Regione Lazio, nuova legge sulla trasparenza

trasparenzaIl Consiglio regionale ha approvato all’unanimita’ con 42 voti favorevoli la proposta di legge 243 su ‘disposizioni a tutela della legalità e la trasparenza nella Regione Lazio’. Tra le principali novità: un membro della Dia (Direzione investigativa antimafia) nell’Osservatorio tecnico scientifico per la sicurezza e la legalità della Regione Lazio; il divieto di contributi da parte dell’ente a società e non solo che hanno ‘finanziato’ (oltre una certa soglia) liste e candidati a cariche elettive regionali; l’istituzione della commissione speciale Antimafia, dell’Anagrafe degli eletti e dei nominati e dell’elenco dei lobbisti. La legge anticipa una parte di quanto sarà previsto dalla legge sulla Trasparenza. E’ il caso dell’Anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati, che verrà pubblicata sui siti del Consiglio regionale e della Giunta regionale, e dell’Elenco regionale dei portatori di interessi (i cosiddetti lobbisti), che vedrà la luce entro fine anno attraverso una legge del Consiglio. L’Anagrafe sarà suddivisa in due sezioni. La prima, relativa ai consiglieri regionali e al presidente della Regione, conterrà una serie di documenti e dati tra cui la dichiarazione su cariche e incarichi su cui vige il divieto di cumulo di indennità ed emolumenti, quella su eventuali contributi ricevuti (informazioni che dovranno fornire anche gli assessori, oltre alle presenze nelle sedute di Giunta), l’elenco degli atti presentati e sottoscritti, il quadro delle presenze in Consiglio e nelle commissioni e i voti espressi in Aula.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close