Sistema Lazio in vetrina, eventi Call4Innovators

Alcuni appuntamenti regionali da segnalare. Il “sistema Lazio” in vetrina grazie a “Call4Innovators” (la call lanciata dalla Regione Lazio – attraverso Lazio Innova e che coinvolge progetti d’innovazione coerenti con il tema di EXPO “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita” – per far emergere gli innovatori del territorio regionale e farli dialogare, mettendoli in rete, durante il periodo dell’EXPO). L’obiettivo è fare rete, favorendo un confronto di esperienze da cui trarre indicazioni utili per tutto il “sistema Lazio”.

23 settembre, presso l’Ara Pacis, “Tecnologie abilitanti per l’inclusione sociale”:
per verificare lo stato dell’arte della ricerca in questo settore e identificare le aree nelle quali indirizzare e concentrare gli sforzi progettuali e realizzativi. L’obiettivo è definire nuovi sistemi e servizi per l’inclusione sociale attraverso un approccio innovativo e integrato. Saranno chiamati a confrontarsi ricercatori, end-users, associazioni di settore, operatori dei servizi, rappresentanti del comparto produttivo, amministratori e policy makers sullo stato attuale e sul futuro delle metodologie e delle tecnologie abilitanti in modo da promuovere e facilitare il trasferimento della conoscenza e l’interazione tra i diversi attori del comparto.
Con il coordinamento scientifico del CRR (Consorzio Roma Ricerche).
28 settembre, presso l’Ara Pacis, “La cooperazione internazionale alla sicurezza alimentare e allo sviluppo rurale: promuovere le azioni innovative dal basso e il partenariato”:
nonostante i fallimenti e le critiche, oggi più che mai è necessario rilanciare la cooperazione internazionale allo sviluppo per affrontare alcune grandi questioni globali, come la fame, la malnutrizione e la povertà rurale nel Sud del mondo. Da questo punto di vista, Roma e il Lazio possono giocare un ruolo fondamentale, essendo la sede delle agenzie dell’ONU dedicate a tali problematiche (FAO, IFAD, WFP), di importanti centri di ricerca internazionali (Bioversity International) e nazionali (atenei e istituti pubblici di ricerca), nonché di numerose ONG e altre organizzazioni della società civile impegnate su questo fronte.
Con il coordinamento scientifico dell’Università ROMA 3.

8 ottobre, presso l’Ara Pacis, “Menù nutrizionalmente bilanciato con 100 prodotti del paniere Lazio”:
per mostrare ciò che è possibile fare dei menù nutrizionalmente bilanciati anche con prodotti che sembrano essere lontani dai dettami della sana alimentazione. L’idea è quella di mostrare che non c’è alimento buono o cattivo ma una dieta che nel suo complesso è salutare o meno e che tutto può essere incluso in una sana alimentazione, con moderazione e criterio. ?Verranno predisposti dei menù tipo settimanali (invernale e estivo) per un adulto, nei quali verranno inclusi i prodotti del paniere delle eccellenze del Lazio, opportunamente combinati con altri prodotti a bilanciare calorie e macronutrienti.
Con il coordinamento scientifico di CRA (Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura) NUT (Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione).

13 ottobre, presso l’Ara Pacis, “Economia collaborativa per lo sviluppo sostenibile”:
la parola d’ordine è Bioenergia. Tante storie di successo per raccontare i percorsi delle bioenergie. Le imprese e i territori che hanno saputo integrare e tradurre le tecnologie per la trasformazione delle biomasse in energia, in una opportunità di innovazione, competitività, risparmio e lavoro.
Con il coordinamento scientifico dell’ENEA.

16 ottobre, presso l’Ara Pacis, “Colore e odore dei cibi”:
un tema attraente e di grande attualità da affrontare in modo ampio ed esauriente, con l’aiuto di esperti e operatori del mondo della ricerca e della produzione.
Con il coordinamento scientifico dell’Università della Tuscia.

23 ottobre, presso il Tecnotown di Villa Torlonia, “Edutainment. La scienza della alimentazione per tutti: domande di grandi e piccoli agli scienziati della nutrizione”: un incontro, mutuato dai caffè scienza, in cui ricercatori ed esperti di nutrizione e salute, ma non solo, rispondendo alle domande di adulti e bambini.
Con il coordinamento scientifico di CRA (Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura) NUT (Centro di ricerca per gli alimenti e la nutrizione).

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi