Progetti di ricollocazione

Forniamo qualche delucidazione maggiore su questo famoso Contratto di ricollocazione messo in atto dalla Regione Lazio (domande al via oggi, 30 settembre). 

(Le indicazioni sono ricavate maggiormente dalle risposte fornire al sito Unoetre.it dal consulente Savero Lutrario e poi secondariamente anche da altre ricerche effettuate via web).

Avviso Pubblico “Adesione dei disoccupati al Contratto di ricollocazione”. Si tratta di un nuovo strumento varato dalla Regione Lazio per sostenere l’occupazione dei cittadini, con più di 30 anni e che hanno perso il lavoro da oltre 12 mesi, e favorire l’ingresso nel mercato del lavoro di alcune categorie a rischio. La misura rientra nel nuovo modello di servizi per il lavoro inaugurato nella Regione con l’obiettivo di affiancare il cittadino che perde l’occupazione e accompagnarlo attivamente verso una nuova opportunità. Il nuovo strumento è rivolto a chi ha più di 30 anni ed è disoccupato da più di 12 mesi.
L’indennità, che sarà pagata al termine del percorso in un unica soluzione, è pari a 8,15 euro per ogni ora di effettiva attività.

Possono partecipare i disoccupati senza sussidio che alla data dell’1 settembre 2015: a) non lavorino da almeno 12 mesi; b) abbiano compiuto 30 anni; c) siano residenti in un comune del Lazio; d) che abbiano sottoscritto la “Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID)” allo svolgimento di attività lavorativa e questa sia i corso di validità. Chi non l’avesse deve andare immediatamente al Centro per l’Impiego a sottoscriverla. I cittadini non comunitari, inoltre, devono essere in possesso di Permesso di Soggiorno che consenta l’attività lavorativa.
Non può partecipare chi, pur in possesso dei requisiti, maturi entro il 31 agosto 2016 i requisiti per la pensione di vecchiaia o anzianità, ovvero per l’assegno sociale.

La graduatoria per accedere al programma sarà redatta sulla base della minore anzianità di disoccupazione e, a parità di anzianità, sulla base della minore età anagrafica.

Bisogna essere iscritti al centro per l’impiego e avere una DID in corso di validità; inviare la richiesta di adesione con indicazione del Centro per l’impiego di preferenza (l’invio può essere per via telematica o recandosi al CPI). Quindi, chi non ha la dichiarazione di Immediata Disponibilità, deve recarsi al Centro per l’Impiego per sottoscriverla, PRIMA di fare la domanda (requisito fondamentale).

La domanda deve essere presentata a partire da oggi 30 settembre fino alle ore 12.00 del 9 ottobre, compilando il modulo di adesione on-line che sarà disponibile sul sito istituzionale della Regione, www.regione.lazio.it, o sul sito Portalavoro www.portalavoro.regione.lazio.it, oppure recandosi presso un Centro per l’Impiego sul territorio regionale. Le informazioni richieste riguardano dati anagrafici, inclusi indirizzo di residenza e di domicilio (se diverso dalla residenza) e dati relativi allo stato di disoccupazione e reddito, in particolare la data di inizio della disoccupazione. Infine, Alla domanda dovrà essere allegata la scansione in formato PDF di un documento d’identità in corso di validità.

Le domande potranno essere presentate dal 30 Settembre al 10 Ottobre. Tutte le informazioni al seguente link della Regione Lazio:

http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=3023

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi