Gabanelli, prima osannata dai grillini…ora insultata

gabanelliI grillini cambiano idea sulla giornalista Gabanelli. Riportiamo dal sito del Sole24ore. 

Da presidente della Repubblica in pectore agli insulti via web. Milena Gabanelli, conduttrice di Report, ha fatto arrabbiare molti seguaci del blog di Beppe Grillo. Militanti, infiltrati o simpatizzanti del M5S si sono divisi attaccando o difendendo la giornalista, rea nella puntata di ieri sera di Report di aver parlato delle finanze del Movimento Cinque stelle. Ieri sera, il servizio «Il transatlantico delle nebbie», di Sabrina Giannini, ha puntato l’obiettivo sulla scarsa trasparenza nella gestione economica del movimento: non sono state pubblicate le fatture delle spese elettorali. Non é chiaro quanti introiti arrivino al blog di Grillo gestito da Casaleggio. Non si conoscono i ‘bilanci’ delMovimento cinque stelle. Ma molti stanno con la conduttrice di Report e scrivono: «Beppe devi chiarire sulle fatture e sui conti del blog».

Lo staff di Grillo: i proventi del blog non sono utilizzati per finanziare il M5S
Un breve post sul blog di Beppe Grillo – firmato dallo staff – dal titolo ‘Come si finanzia il M5s’, replica alla puntata di ieri sera della trasmissione Report di Milena Gabanelli. «I proventi degli introiti pubblicitari del blog di Beppe Grillo – si legge nel post – non sono utilizzati per finanziare il MoVimento 5 Stelle. Il M5S si finanzia con il lavoro e le piccole donazioni volontarie degli attivisti di tutta Italia».

La Gabanelli ha smosso un vespaio
Dimenticati da molti, però, i giorni in cui Milena Gabanelli per i Cinque stelle era la «signora contro i poteri forti, che ha sempre fatto bene il suo lavoro», come la definì lo stesso Beppe Grillo. La «signora» del giornalismo ha smosso un vespaio. Anche perché nel servizio, veniva intervistata Federica Salsi, l’eretica dei Cinque stelle cacciata da Grillo per aver partecipato a Ballarò. Molti sparano a zero contro quella che era la prima candidata dei grillini nella corsa al Quirinale (poi lei rinunciò spianando la strada al candidato Rodotà). «Scusate , ma una per lavorare alla Rai , può essere libera?», si interroga ora Paolo B., di Ancona. Una domanda che fa capire quanto sia cambiato il clima interno. «Mi dispiace che pensi più alle sue inchieste che a ciò che la circonda. Io che ho votato M5s, me ne frego se Casaleggio guadagna dalla pubblicità. L’importante é
che la merda che c’é in parlamento se ne vada ed entri la vera politica. Che c… Di inchiesta é?», scrive Leonardo T. da Terni.

Commenti al limite dell’insulto
Si arriva al limite dell’insulto. Come nel caso di G.S che scrive che la giornalista «é come una biscia, cambia pelle e incanta gli stupidi che poi si mangia». Secondo Rosario R. è una venduta, «richiamata all’ordine dal padrone Pd-l». Non mancano le offese, come quelle di un tal Ottaviano Augusto: «st…, Indaga su sta m…». Ed è tra gli inviti più cortesi.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi