Simone Costanzo su Acea e Consulta d’Ambito

Il Segretario Provinciale del PD Simone Costanzo parla di Acea Ato 5 e della recente votazione dei membri della Consulta d’Ambito. Costanzo: “Mi sia consentito di augurare un sincero buon lavoro agli 8 Sindaci eletti ieri nella Consulta d’Ambito del gestore idrico, presieduta dal Presidente dell’Amministrazione Provinciale Antonio Pompeo e in particolare a Simone Cretaro, Sindaco di Veroli, a Marco Galli, Sindaco di Ceprano, a Libero Mazzaroppi, Sindaco di Aquino, a Annamaria Girolami, Sindaco di Morolo con cui condivido non solo l’appartenza politica ma anche un lavoro importante su un documento politico amministrativo, che mesi fa è stato votato dall’assemblea stessa dei sindaci, dando mandato proprio alla Consulta e all’organismo tecnico di concretizzarlo in un confronto serio e forte con il gestore. Ringrazio i tanti amministratori PD e d’area che hanno offerto la loro disponibilità e che in maniera unanime si sono ritrovati sull’indicazione dei componenti e sui contenuti del documento. La composizione dei sindaci Pd e d’area rispecchia il criterio di eleggere 1 rappresentante per ogni quadrante territoriale e per la priva volta è stata eletta una donna per favorire le quote rosa. Colgo l’occasione anche per ringraziare i precedenti membri per il loro contributo. In attesa del perfezionamento della Legge Regionale sull’acqua pubblica, fortemente voluta dal Governatore Zingaretti, riponiamo fiducia nella nuova squadra della consulta che dovrà fare un duro lavoro di verifica e attenzione su tutta la gestione del servizio idrico.

Un lavoro che mi preme sottolineare riguarda alcuni punti molto importanti, centrali nel documento politico che ha visto come primo firmatario il Sindaco Moretti e precisamente: garantire un efficiente funzionamento dell’OTUC (Organismi di Tutela degli Utenti e dei Consumatori) di Frosinone anche al fine di favorire una più puntuale formalizzazione delle contestazioni per disservizi e di intimare all’Acea Ato 5 Spa di cooperare al buon funzionamento del medesimo; pretendere dall’Acea Ato 5 Spa il puntuale recapito delle bollette, riducendo al minimo i disagi fino ad ora patiti dai cittadini ed eliminando tutte le more per ritardato pagamento applicate ingiustamente, nonché pretendere il rispetto della trasparenza e privacy in tutta la gestione e fatturazione anche nel rispetto delle relative Deliberazioni dell’AEEGSI; verificare l’adeguatezza del piano d’ambito e dei relativi investimenti e pretendere dall’Acea Ato 5 Spa e da tutti i soggetti coinvolti il rispetto in tema di investimenti di tutti i vincoli contrattuali; esaminare capillarmente, con tutte le realtà comunali della Provincia, le criticità della gestione del Servizio Idrico (inefficienza e disservizi) e palesarle in maniera formale all’Ente d’Ambito ed a Acea Ato 5 SpA sotto forma di contestazioni; richiedere la sospensione delle attività di distacco dei contatori alle utenze civili che si trovano in accertate condizioni di disagio economico e/o comunque assicurare sempre la fornitura del minimo garantito di acqua; chiedere ad Acea Ato 5 Spa di sospendere il recupero delle partite pregresse 2006/2011 (75 milioni di euro) in attesa del giudizio al Consiglio di Stato; seguire approfonditamente tutta la nuova problematica inerente le ulteriori pretese di Acea pari ad euro 30milioni per gli anni 2012-2014 e scongiurare tale eventuale recupero adottando tutte le iniziative disponibili. In mancanza di volontà e collaborazione da parte di Acea Ato 5 Spa a recepire le richieste di cui ai punti precedenti, come già deciso all’unanimità dall’Assemblea dei Sindaci nel 2011 di dare mandato alla STO di valutare ogni più utile iniziativa, nessuna esclusa compreso l’avvio del procedimento volto alla risoluzione della Convenzione di Gestione secondo le prescrizioni di cui agli articoli 34 e seguenti della medesima Convenzione di Gestione e del Disciplinare Tecnico, per ripristinare un iter trasparente ed efficiente del servizio idrico nell’Ato 5″.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi