I sindaci dicono no alla fusione tra Acea Ato 2 ed Acea Ato 5

Il presidente dell’Ato 5 Antonio Pompeo ha inviato ad Acea la notifica della delibera con la quale l’assemblea dei sindaci ha espresso parere negativo alla proposta di fusione per incorporazione di Acea Ato 5 (Frosinone) in Acea Ato 2 (Roma). La delibra è stata votata dai 75 sindaci presenti (tra cui Gianpio Sarracco) e non esprime e vota contro il benestare all’istanza di modifica del soggetto gestore relativa all’incorporazione di Acea Ato 5 spa in Acea Ato 2 spa”. Dunque, 75 presenti su 86, per un totale di 455.481 abitanti rappresentati, il 94,95%. Undici gli assenti: Arce, Atina, Ausonia, Campoli Appennino, Castelliri, Castelnuovo Parano, Colfelice, Fontechiari, San Biagio Saracinisco, Vallemaio, Campodimele. Nelle premesse del provvedimento «si dà atto che il sindaco di Casalattico si è allontanato dall’aula senza partecipare alle votazioni, mentre il sindaco di Arce è risultato presente dalle ore 17.50». Il voto è avvenuto alle 19.20. Alla delibera è stato allegato il parere legale dell’avvocato Riccardo Farnetani.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close