Brigantaggio postunitario: una storia tutta da scrivere

brigantaggioDomenica 15 Maggio alle ore 17,30 presso il Centro Polifunzionale di Via Fiume si svolgerà la presentazione del libro “Brigantaggio postunitario: una storia tutta da scrivere” di Fernando Riccardi. L’evento, promosso dall’amministrazione comunale, sarà l’occasione per approfondire una pagina della storia della nostra terra ancora poco conosciuta.

L’irruzione manu militari di Garibaldi prima e dei piemontesi dopo nel Regno delle Due Sicilie, determinò uno sconvolgimento epocale che ben presto deflagrò in tutta la sua virulenza. Per dieci lunghi anni, dal 1860 al 1870, nel meridione d’Italia bruciò inarrestabile il fuoco della rivolta contro lo straniero invasore sceso dal nord a “civilizzare” quella landa inospitale popolata da sudici “affricani”, vittime inconsapevoli di un regime perverso, retrogrado ed autoritario. Da un lato, dunque, i soldati del re sabaudo che uccidevano, bruciavano e stupravano, dall’altra i briganti che cercavano disperatamente di difendere la loro dignità di meridionali. Ne venne fuori una lotta aspra, senza quartiere, terribile, con il sangue che colò a fiotti sull’uno e sull’altro fronte. Una vera e propria carneficina che fece inorridire l’intero continente europeo che pure rimase immobile a guardare. Per tantissimo tempo, di tutto ciò non si è parlato, al di là di qualche fugace accenno. Sulla atroce guerra civile che insanguinò il meridione d’Italia calò fitto ed impenetrabile il velo dell’oblio. Fino a quando qualcuno iniziò a scavare negli archivi, a tirar fuori documenti, a leggere carte ingiallite e consunte ma dal contenuto inequivocabile. E allora la verità è cominciata a venire a galla. E nessuno ha più potuto nascondere i fatti. Di tutto questo si parlerà domenica 15 maggio a Fontana Liri in un evento organizzato dall’amministrazione comunale. Per l’occasione, nel centro polifunzionale di Via Fiume, alle ore 17.30, sarà presentato il libro di Fernando Riccardi dal titolo “Brigantaggio postunitario. Una storia tutta da scrivere”. Previsti i saluti di Gianpio Sarracco, sindaco di Fontana Liri e di Sergio Proia, presidente del Consiglio comunale e delegato alla cultura. Seguiranno gli interventi di Ferdinando Corradini, cultore di storia locale, di Maria Scerrato, studiosa del brigantaggio e, ovviamente, dell’autore del libro. Ci sarà, infine, la partecipazione straordinaria del maestro Benedetto Vecchio, leader degli MBL, che interpreterà alcuni tipici brani briganteschi.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi