Pubblico comizio: presentazione e prima parte

comizioSi è svolto ieri, Domenica 17 Luglio, in Piazza Trento, un pubblico comizio del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale. 

PRIMA PARTE:

Siamo qui in questa giornata, per due motivi principali: per rendere conto del nostro primo anno di amministrazione e, soprattutto, per rispondere alla campagna denigratoria portata avanti strumentalmente oramai da un anno da diversi personaggi, al fine di distorcere la realtà e condizionare l’opinione pubblica.

Dal giorno seguente la nostra vittoria elettorale, una parte consistente di elettorato a noi avverso ha cominciato una campagna diffamatoria nei nostri confronti.

Dapprima inventando di sana pianta delle notizie: ne cito una solo per fare un esempio: nei primi mesi del mandato si era sparsa la voce che agli alloggi militari per volontà del nuovo Sindaco sarebbero venuti  50 extracomunitari.

Una notizia completamente inventata!

Poi si è passati al piano B ovvero distorcere la realtà e cercare di strumentalizzare tutti i problemi che nel corso di questi primi mesi di mandato abbiamo affrontato.

I nostro oppositori fanno l’elenco dei problemi. Sono bravissimi. Un elenco interminabile di cose che non vanno nel nostro Paese, magari andando a ripescare anche questioni vecchie di anni, di decenni, pretendendo risoluzioni immediate.

Riguardo alla questione della pulizia, che in queste ultime settimane ha tenuto banco, su questo, come abbiamo già fatto attraverso delle note ufficiali scritte, chiediamo scusa alla cittadinanza per i ritardi che abbiamo avuto nella gestione del servizio di pulizia strade, delle aree pubbliche e dei cimiteri per via del nuovo bilancio armonizzato. Abbiamo tardato un mese.

Inoltre abbiamo da quattro mesi il segretario comunale a scavalco, ovvero non fisso ma a chiamata: una situazione che rallenta attività amministrativa.

Come se non bastasse sul finire del 2015 è entrata in vigore la Centrale Unica di Commitenza: l’adeguamento per questa novità normativa ci ha portato via molto tempo.

Così come il DUP, il Documento Unico di Programmazione, entrato in vigore per la volta nel 2015.

Infine, nel 2016, è andato a regime il cosiddetto bilancio armonizzato che ha stravolto il metodo di bilancio, ingessando tutte le amministrazioni comunali.

Per tutti questi motivi siamo partiti con un mese di ritardo, comunque in questi giorni la pulizia sta avvenendo e sarà assicurata per tutto il Paese.

Per questo motivo siamo stati chiamati incapaci: ci hanno detto che è inconcepibile che si pulisca il cimitero a Luglio. Ebbene, andando a spulciare tra i vecchi articoli di giornale, ne troviamo uno dal titolo “Cimitero avvolto dalle erbacce”, datato 4 Luglio 2014. E nel 2014 non c’era nemmeno il bilancio armonizzato.

Così come abbiamo trovato un articolo, sempre del 2014, dal titolo: “Parco Solfatara, manutenzioni ignorate dall’amministrazione: segnalazioni cadute nel vuoto”. 9 Settembre 2014.

Fatte queste precisazioni, voglio ringraziare tutti gli amministratori ed i candidati della lista Adesso Fontana che stanno lavorando al mio fianco.

Ogni amministratore, ognuno per le proprie deleghe di competenza, sta stando il proprio contributo con grande impegno.

Non solo i consiglieri eletti, ma anche i tre non eletti: Davide Perciballi, Donatella Bonelli, Fabio Bianchi. Tutti e tre sono stati nominati nel Centro Commerciale Naturale e tutti e tre faranno parte della Consulta per il Programma che sarà di supporto all’amministrazione, Consulta che nomineremo a breve.

Nonostante un taglio dei trasferimenti statali avuti di 160mila euro nel 2015 e di 240mila euro nel 2016, quindi una situazione estremamente critica, nel nostro primo anno di amministrazione:

abbiamo aumentato i fondi destinati alle attività sociali;

abbiamo triplicato le risorse per l’assistenza specialistica, per garantire il sostegno agli alunni che ne hanno bisogno;

abbiamo sostenuto l’iniziativa di quattro giovani volenterosi, Adriano, Alessio, Davide e Danilo, che hanno riproposto la giornata ecologica e dopo dieci anni si sono svolte a Fontana Liri due giornate ecologiche, educando al rispetto dell’ambiente ed al riciclo.

siamo stati sempre vicini al mondo della Scuola ed abbiamo dato loro piena collaborazione;

abbiamo potenziato la raccolta differenziata, inserendo un giorno in più di raccolta dell’umido, dopo aver ascoltato le indicazioni dei cittadini fornite tramite un apposito questionario; tra l’altro abbiamo anche fornito delle buste più resistenti sull’umido

abbiamo dato sostegno all’associazionismo, che ha ritrovato un forte vigore, alla festa patronale ed alle feste della Madonna di Loreto e di San Paolo, alla cultura, allo sport, alle manifestazioni.

Abbiamo ridotto, già nel primo anno di mandato, del 5% la Tari: chi ci dice che potevamo fare di più, nel 2010 l’ha aumentata del 22% e nel 2011 di un altro 22%.

Noi l’abbiamo ridotta, nonostante ingenti tagli statali che sono avvenuti negli ultimi due anni dallo Stato e nonostate la nuova contabilità armonizzata che stringe tutti gli enti locali e riduce di molto gli spazi di manovra.

Che tutti i comuni siano in difficoltà economica non lo dice l’amministrazione comunale di Fontana Liri: lo dice la Corte dei Conti, che nel rapporto 2015 invita il Governo a ridistribuire le risorse perché ha tagliato troppo sui comuni, specialmente quelli piccoli.

Tutti questi argomenti saranno spiegati nel dettaglio, nel corso di questo comizio.

Adesso lascio la parola ai miei collaboratori, perché intanto la prima differenza è che qui c’è una squadra, dove tutti hanno il proprio spazio e danno il proprio contributo.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi