Informazione giuridica

Informazione giuridica dal sito Giurdanella.itLa Corte Costituzionale con la sentenza n. 179 del 15 luglio 2016 ha ribadito che l’Amministrazione può assumere la posizione di parte ricorrente nelle controversie attratte alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo.

La consulta ha infatti ritenuto “infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 133, comma 1, lett. a), numero 2), e lett. f), c.p.a., sollevata in riferimento agli artt. 103, primo comma, e 113, primo comma, Cost., nella parte in cui non esclude la proposizione, nelle relative materie di giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, dell’azione giurisdizionale da parte della Pubblica amministrazione nei confronti del privato.”

La Corte, nel respingere le questioni sollevate dal Tar Lecce (sez. III, ordinanza 6 agosto 2015, n. 2609), avverso la norma del codice del processo amministrativo che, affidando la giurisdizione esclusiva in tema di accordi fra p.a. e privati, ammette l’esperibilità del ricorso al g.a. da parte dell’amministrazione come parte ricorrente, in parte ribadisce alcuni principi elaborati in tema di giurisdizione esclusiva, in parte fornisce una lettura evolutiva della disciplina costituzionale di riferimento.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close