Contrasto alla povertà con l’inclusione attiva

socialeIntervento del Governo per il sostegno dell’inclusione attiva, nell’ambito delle politiche sociali. Il 18 luglio scorso è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 166 del 18/07/2016 il Decreto Interministeriale del 26 Maggio 2016 che ha ridisegnato il Sia “Sostegno per l’Inclusione Attiva” da avviare, già a partire dal 2 settembre prossimo, su tutto il territorio nazionale come misura di contrasto alla povertà. Il testo prevede un ruolo fondamentale dei Comuni nell’accompagnare i cittadini ad usufruire della misura sociale volta al superamento della condizione di povertà, al reinserimento lavorativo e all’inclusione sociale.A partire dal 2 settembre 2016 i Comuni dovranno ricevere le domande dei nuclei familiari richiedenti il beneficio ed inoltrare le stesse al Soggetto Attuatore (INPS) entro i 15 gg lavorativi successivi nelle modalità telematiche definite dall’INPS. Il decreto prevede che i Comuni possano svolgere tale compito “anche per il tramite di SGAte”.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close