Bando del terzo settore, informazioni

Si riporta un estratto del bollettino ufficiale della Regione Lazio n. 76 del 22 Settembre.

“Interventi finalizzati al contrasto delle povertà estreme e della marginalità sociale”, linee guida per la presentazione dei progetti Tali azioni/interventi dovranno essere realizzati dalle Associazioni del Terzo settore particolarmente organizzate e qualificate ed in possesso di specifica e consolidata esperienza.

I Soggetti attuatori dovranno essere in grado di concorrere alla realizzazione di un obiettivo generale orientato al bene comune, da considerarsi non esclusivamente fornitore di servizi ma capace di una presa in carico per l’uscita dalla situazione di povertà.

le organizzazioni di volontariato di cui alla l. r. 29/1993 e successive modifiche;

b) le associazioni di promozione sociale di cui alla l.r. 22/1999 e successive modifiche;
c) le cooperative sociali di cui alla l. r. 24/1996 e successive modifiche;
d) le imprese sociali di cui al decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155 “Disciplina dell’impresa sociale, a norma della L. 13 giugno 2005, n. 118”;
e) le fondazioni;
f) le fondazioni di partecipazione e di comunità;
g) gli istituti di patronato e di assistenza sociale di cui alla legge 30 marzo 2001, n. 152 (Nuova disciplina per gli istituti di patronato e di assistenza sociale) e successive modifiche;
h) gli enti riconosciuti delle confessioni religiose con le quali lo Stato ha stipulato patti, accordi o intese;

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close