Ricordi della guerra

poesiaUna poesia di Giulio Sacchetti sulla guerra. La poesia è stata letta in occasione della presentazione del libro “Fontana Liri 1940-1945: appunti per una storia” di Carlo Venditti

Ricordi della guerra
Le macchie rosse e nere

non scalfiscono

lo spirito che ha animato

chi ha sacrificato

i migliori anni della giovinezza,

combattendo e morendo

per affermare ideali

di pace e libertà.

La guerra,

totale o parziale,

con le sue angosce,

rinunce, menzogne

e sovranità negate,

i suoi mostri o i suoi eroi,

ci pone riflessioni.

Ecco perché ad essa

non dobbiamo mai permettere

di annientare l’esistenza,

non per una questione di principio

ma perché è la vita

ad essere infinitamente

più importante del conflitto stesso.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi