Riuscito il convegno del Gal

Riuscito il convegno “Gal Terre di Argyl”. Platea piena per il seminario “una sfida per lo sviluppo del territorio” promosso dal Gal Terre di Argyl. Il gal Terre di Argil è stato promosso dal sindacato Uilmec e Copagri e presieduto dall’ex direttore di Federlazio Enzo Carlevale, vede protagonisti, oltre al comune di Fontana Liri, i comuni di Ceprano (dove è ubicata la sede del Gal, nei locali della Stazione ferroviaria che saranno inaugurati prossimamente) Arnara, Roccadarce, Santopadre, Colfelice, Arce, Pastena, Torrice, Pofi, Castro dei Volsci che hanno partecipato con la presenza dei sindaci o di loro delegati.
Nei giorni scorsi è stata resa pubblica la graduatoria della Regione Lazio sulla costituzione dei nuovi Gal, Gruppi di Azioni Locale: il Gal “Terre di Argyl”, di cui il nostro sindaco Gianpio Sarracco è VicePresidente, è stato finanziato con cinque milioni di euro. 24 i Gal che hanno presentato domanda, dodici quelli finanziati. Tre nella provincia di Frosinone ed il Gal Terre di Argyl è primo nella nostra provincia (terzo in quella generale).
Soddisfazione espressa dal sindaco Gianpio Sarracco, nonchè vicepresidente del Gal: “Arrivare terzi in Regione e primi in Provincia è un risultato importante ed estremamente incoraggiante. Abbiamo fin da subito creduto nel progetto Terre di Argyl, grazie al lavoro sinergico tra i comuni aderenti ed il piano progettuale presentato svolto con passione e competenza. Il Gal può essere una preziosa opportunità di sviluppo, che può consentire ai territori di pianificare e programmare progettualità di ampio respiro e di prospettiva. Si tratta di un punto di partenza necessario per costruire in modo partecipato e condiviso, in termini sistemici e integrati, la ruralità nel Lazio. Ma, grazie alla sinergia tra pubblico e privato, i Gal possono porsi l’obiettivo di valorizzare non solo la ruralità, ma anche puntare ad interventi che diano risposte sul profilo economico-sociale, grazie alla promozione della cultura, del paesaggio, della creatività, dell’artigianato e del commercio. Fontana Liri ha svolto un ruolo importante ed il nostro comune è parte integrante del Gal”.
Agricoltura, ruralità, colture, archeologia, inclusione sociale, cultura, rete di imprese: questi i temi principali del Piano di Sviluppo locale, esposto dai tecnici. Valorizzazione dei beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio; riqualificazione urbana con la creazione di servizi e spazi inclusivi per la comunità; sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali.

gal1 gal3 gal4 gal5 gal6 gal8 gal9

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close