Alessandro DIBBA!

Alessandro Di Battista si racconta a Vanity Fair. Ed è bellissimo.
“Avevo 18 anni ero con la mia famiglia a Corfù”.
Una bella immagine familiare ed un Dibba 18enne con mamma e papà. Te lo immagini sereno, al netto delle comprensibili scariche ormonali sulle spiagge greche.
“Quando vediamo arrivare un panfilo”.
E normalmente una famiglia in vacanza, vede arrivare un panfilo e se ne sbatte i coglioni.
“E allora papà dice: “Andiamo a vedere se lì c’è D’Alema”.
E qui inizi a capire che c’è qualcosa che non va. Perché uno che se ne sta in vacanza in Grecia, vede arrivare una barca e si fa prendere dalla scimmia di andare a vedere se a bordo c’è, non già una bella ragazza, ma D’Alema, ecco, per me quella è una persona malata.
“Prendiamo il gommoncino e affianchiamo la sua barca”.
E pensa questa immagine come segna forte il contrasto tra il “gommoncino” e il “panfilo” di cui prima.
E insomma, babboDibba parte insieme al figlio, per andare a veder chi c’è a bordo del panfilo.
“Era lui”.
Pensa che culo. Hanno trovato D’Alema.
“Mio padre si sporge sul gommone e inizia a urlargli contro”
Ecco, una scena che alla fine ti fa capire che pure D’Alema non sarà simpatico, ma di teste di cazzo a piede libero ce n’è fin troppe.
Ma cosa urla a D’Alema babboDibba?
Gli urla, chiaro e forte “Hai tradito i valori della sinistra!”.
… hai tradito i valori della sinistra?
Ecco, per capirci, babboDibba, quello che prende il gommoncino perché gli è presa la scimmia di vedere se a bordo, tante le volte, ci fosse D’Alema. Babbodibba che gli si affianca e gli urla contro, regalandoci una scena capace di far vergognare del proprio padre qualunque figlio, non fosse che poi sto figlio evidentemente c’è rimasto pure segnato da scene del genere.
Ecco quello.
Urla contro D’Alema in nome de “i valori della sinistra” … ecco, quello.
Quel babboDibba.
Era ed è un fiero fascista.
Non di destra.
Proprio fascista.
… che poi se ci pensate, e in fondo anche al figlio, alla fine tutto torna.

( Tommaso Ino Ciuffoletti, Socialisti Gaudenti)

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close