Indagini per il nuovo impianto di depurazione

Continuano gli investimenti di Acea a Fontana Liri. Dopo il raddoppio della conduttura idrica del serbatoio di Via Fermata fino alla pompa di Via Pola, Acea sta proseguendo per risolvere una vicenda che si trascina avanti da oltre trent’anni e che interessa non solo Fontana Liri, ma anche Arce, Roccadarce e Santopadre. Stiamo parlando del famoso depuratore, che qui a Fontana Liri non è mai entrato in funzione, anche se nella previsione iniziale di tanti anni fa avrebbero dovuto confluire le fogne anche di altri tre comuni. La vicenda in passato si è arenata perchè il sito individuato era troppo vicino ad alcune abitazioni e vi è stata una causa, persa da Acea (allora consorzio Aurunci). Sono seguite delle riunioni intercomunali che hanno spostato il depuratore nel territorio di Arce, pur se si dovranno attraversare comunque dei terreni di Fontana Liri. Nei giorni scorsi Acea, dopo colloqui con il Sindaco Gianpio Sarracco e con l’ufficio tecnico Ing. Daniele Capuano, è riuscita a mettersi in contatto con i proprietari dei terreni e, dopo il nulla osta del comune, Acea ha potuto effettuare le indagini preliminari per procedere alla progettazione e realizzazione del nuovo impianto di sollevamento e depurazione. Nei prossimi giorni si sapranno i risultati per capire se si potrà procedere ed iniziare dunque con la costruzione del tanto atteso depuratore.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close