Agricoltura

Dal sito di Mauro Buschini.E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale il provvedimento con cui la Regione ha emanato un nuovo Bando a valere sul PSR 2014-2020. Si tratta di una misura che mette a disposizione 1 milione di euro per promuovere nuove forme di conoscenza e sostenere l’interazione e la cooperazione tra le aziende agricole. Destinatari finali dell’operazione sono le persone fisiche che operano, anche in qualità di dipendenti (compresi coadiuvanti e membri della famiglia agricola), nel settore agricolo, forestale, agroalimentare, nella gestione del territorio, tra cui tecnici pubblici e privati e altri attori economici le cui imprese di riferimento rientrano nel campo delle piccole e medie imprese aventi sede legale e operativa nelle zone rurali, come individuate nel documento di programmazione dello Sviluppo Rurale della Regione Lazio. Possono invece presentare progetti i soggetti pubblici o privati, già accreditati dalla Regione Lazio come fornitori di formazione in agricoltura nel settore forestale e agroalimentare. Nelle more, inoltre, la procedura di accreditamento è aperta a tutti i potenziali beneficiari del bando e la richiesta di accreditamento può essere presentata in un qualsiasi momento. I progetti, in concreto, possono prevedere la realizzazione di sessioni pratiche svolte in un’azienda/area agricola o forestale, presso strutture di centri di ricerca o università, centri dimostrativi pubblici e privati, su tematiche riguardo alla divulgazione di tecniche correlate sull’utilizzo di nuovi macchinari, i metodi di protezione delle colture a basso impatto ambientale e altre particolari tecniche di produzione. Le iniziative possono prevedere esercitazioni e prove pratiche per aumentare le abilità dei destinatari dell’azione dimostrativa, per verificare la fattibilità e la validità tecnico-economica delle innovazioni proposte. L’aiuto consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto fino al 100% delle spese sostenute ed ammesse a finanziamento, per un costo massimo ammissibile riferito ad ogni progetto – anche nel caso in cui preveda più iniziative – di € 14.500,00. Le domande potranno essere presentate fino al 28 febbraio 2017 tramite una manifestazione di interesse per PEC, ovvero tramite l’inserimento on line della domanda sulla piattaforma digitale SIAN del portale nazionale AGEA (Agenzia Nazionale per le Erogazioni in Agricoltura).

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close