Papere portate in salvo

L’acqua del lago Solfatara non c’è più. Purtroppo la siccità ha portato il lago a ritirarsi, come è accaduto anche in passato. Secca anche la sorgente retrostante, dove sostavano le parere che, proprio a causa della siccità, rischiavano di essere aggredite dalle volpi o morire di sete. Per questo motivo grazie al volontario Attilio Smurro, il Comune ha predisposto, con l’aiuto dei dipendenti comunali, lo spostamento delle papere presso dei terreni idonei del sig. Smurro che se ne prenderà cura fino al ritorno dell’acqua al lago.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi