Accordo Regione Lazio – Federfarma

regionelazioRegione Lazio, Federfarma e Confservizi hanno firmato il rinnovo dell’accordo per la Distribuzione dei farmaci per conto (DPC). I farmaci in Distribuzione Per Conto vengono erogati dalle farmacie per conto della Regione Lazio, che li acquista con procedura di gara ad un prezzo inferiore rispetto al prezzo pubblico che viene rimborsato in convenzionata. L’accordo ha una durata di 4 anni ed è quindi valido fino al 2020. Il rinnovo conferma l’impianto dell’intesa precedentemente sottoscritta con alcune integrazioni. L’accordo del 2013 prevedeva infatti 6 fasce di remunerazione, il nuovo le ha ridotte a 4 per armonizzarlo con la DPC Italia. In tutto sono 1.500 le farmacie coinvolte che rappresentano presidi fondamentali nella riorganizzazione del sistema sanitario regionale e con gli studi di medicina Generale, le Unità di Cure Primarie, i presidi sanitari e i distretti sono fondamentali nella riorganizzazione del sistema sanitario regionale e nella costruzione della nuova rete dei servizi diffusa sul territorio e più vicina ai cittadini. L’accordo ha in sostanza una duplice valenza: facilitare l’accesso alle cure per i pazienti e produrre risparmi sulla spesa farmaceutica. Nel corso dell’ultimo triennio di vigenza della DPC le cifre indicano, infatti, risparmi per milioni di euro (oltre 500 milioni): nel 2013 sono in tutto 148 milioni di euro, 190 milioni nel 2014 e infine nel 2015 sono stati quasi 205 i milioni di euro risparmiati al netto della remunerazione. La distribuzione tramite le farmacie presenti sul territorio agevola il cittadino nell’accesso alla terapia, migliorando allo stesso tempo il monitoraggio e la tracciabilità dei farmaci. L’accordo agevola l’accesso ai farmaci per alcune terapie specifiche: come per esempio i medicinali anti rigetto e alcuni antitumorali. Visti i risultati ottenuti in termini di monitoraggio e appropriatezza, con questo protocollo si ampliano i farmaci gestiti con la procedura dei Piani Terapeutici on line. Viene infine confermata, nell’ambito della farmacia dei servizi, la possibilità per il cittadino di prenotare e pagare direttamente in farmacia le sue prestazioni sanitarie. Dal 1 gennaio 2014 al 31 agosto 2016 sono state circa 286.000 le persone che nel Lazio hanno fruito di tale servizio.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close