La Senatrice Maria Spilabotte al Lingotto

La Senatrice Maria Spilabotte è tra i 53 senatori che hanno sottoscritto la candidatura di Matteo Renzi a segretario del PD e come tale parteciperà alla manifestazione del Lingotto che si terrà in questi giorni a Torino. Spiega la Senatrice Maria Spilabotte: “Partecipo a questa importante iniziativa di dibattito ed approfondimento con la convinzione che il Paese abbia bisogno di riforme e Renzi è tra le poche figure capaci di interpretare questo bisogno di cambiamento. Discuteremo le proposte che riguarderanno sia il Partito che soprattutto il programma con il quale ci presenteremo alle prossime elezioni. Anche io cercherò di dare il mio contributo sui temi della previdenza, del conflitto generazionale e del lavoro. Non sono mai stata renziana nè mi piace molto questa definizione che credo sia frutto più dell’ossessione di altri che dimostrano in ogni occasione poca obiettività verso Renzi. Venivamo da una situazione pesante e difficile, dopo i governi Berlusconi, Monti e Letta: negli ultimi tre anni il Paese è tornato a crescere, la disoccupazione giovanile è diminuita e l’industria piano piano sta ripartendo. Dal punto di vista politico Renzi ha portato il Partito nel PSE ed ha avviato una profonda stagione di riforme: scuola, lavoro, imprese. Con lui abbiamo approvato leggi da tempo attese come le unioni civili, il divorzio breve o il contrasto al capolarato ed ha avuto un’attenzione al sociale come testimoniano la legge sull’autismo, la legge sul dopo di noi ed il recente provvedimento del sostegno al reddito. La riforma costituzionale, che avrebbe consentito di modernizzare il Paese, è stato un tiro al bersaglio in cui anche il fuoco amico ha fatto perdere un’occasione all’Italia. Adesso bisogna guardare avanti, c’è tanto da fare: lavoro, periferie, banda larga, industria, sicurezza, difesa dell’ambiente e ruolo in Europa, sono questi i temi che dobbiamo avere a cuore per contrastare i populisti. L’unico che può guidare questo percorso è Matteo Renzi: con lui abbiamo la forza per poterci presentare alle elezioni con un progetto credibile”.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close