Primarie del PD

primarieDomenica 30 Aprile si svolgeranno le primarie del PD. Appello al voto di Andrea Orlando
manca pochissimo alle Primarie del Partito Democratico del 30 aprile.
La Campagna, emozionante e coinvolgente, mi ha dato modo di girare l’Italia e convincermi ulteriormente di quanto bisogno ci sia di un Partito Democratico unito,
capace di tenere insieme esperienze e storie diverse, e avere la forza per dare all’Italia una prospettiva nuova.
Una prospettiva che allontani il nostro Paese dal rischio della vittoria delle destre e dei populismi. Ne ho parlato domenica scorsa a Matera,
Questi sono gli ultimi giorni, i più intensi, i più importanti: ognuno di noi può e deve fare la sua parte. Per questo mi farebbe piacere che condividessi con amici e conoscenti le informazioni utili per il voto di domenica 30 aprile, le trovi qui sotto.
Il 30 aprile il Partito Democratico avrà bisogno del suo Popolo, perché altrimenti nessuno potrà dire di aver vinto.

Appello al voto di Matteo Renzi
“Vogliamo che ci sia la massima partecipazione e abbiamo inventato di tutto per coinvolgere i cittadini: qualcuno di noi si è pure travestito da chef per coinvolgere i cittadini a discutere della mozione anche se non sappiamo con quali risultati culinari. Noi siamo ripartiti da zero. Abbiamo percorso l’Italia in lungo e in largo ma in silenzio, nei piccoli comuni, senza la sfilata di telecamere e taccuini. Siamo stati nel cuore della Locride e nel profondo Nord. Non abbiamo mai parlato male dei nostri avversari alle primarie, mai: non troverete mai una sola parola contro. Abbiamo incontrato persone di qualità per ricominciare a progettare l’Italia dei nostri figli. Che deve andare avanti, che deve andare insieme”

Appello al voto di Michele Emiliano
Mi rivolgo a quanti hanno abbandonato il Partito per via di Renzi, ai tanti elettori di sinistra che ci hanno lasciato perchè delusi. L’idea di Pisapia di riunire tutta la sinistra è interessantissima, ma mi sembra irrealizzabile se Renzi tornerà alla segreteria del Pd. Il Pd va salvato da Renzi che lo utilizza come fosse suo. Il nostro è l’unico partito che c’è e dobbiamo fare tutti uno sforzo per salvarlo. Dobbiamo portare al voto tutti gli italiani che hanno perso contatto con il partito. Se dovessero andare a votare tutti quelli che sono contrari alla riforma della scuola voluta da Renzi sicuramente potrei vincere. Invece moltissimi per dispetto a Renzi, per non legittimarlo, non vogliono neanche andare a votare dando per scontato che tanto vincerà. L’unica possibilità è sconfiggere Renzi alle primarie, per ridare forza al PD”

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close