Assemblea pubblica

Si è svolta Venerdì 28 Aprile, presso il centro polifunzionale di Fontana Liri, un’assemblea pubblica sul tema: “Le difficoltà del bilancio: dalle cause alle possibili soluzioni”. L’assemblea è stata indetta dall’amministrazione comunale per informare e rendere partecipe tutta la cittadinanza della difficile situazione economico finanziaria del Comune di Fontana Liri. Il Sindaco Gianpio Sarracco ha spiegato: “Il Comune di Fontana Liri ha grossi problemi di bilancio questo vuol dire in parole semplici, che non ci sono soldi. Diversi sono i fattori che hanno portato a questa situazione. 1) essere passati nel 2011, con ratifica Istat del 2014, sotto i 3000 abitanti. Questo ha comportato un taglio di finanziamenti statali. 2) La spending review iniziata dal Governo Monti e proseguita dal Governo Letta, che ha prodotto ulteriori ingenti tagli. Per Fontana Liri in due anni parliamo di quasi mezzo milione di euro dal 2015 al 2017. 3) L’entrata in vigore del cosiddetto bilancio armonizzato che ha prodotto numerosi vincoli rigidi 4) Una gestione degli anni pregressa poco oculata con una spesa fuori controllo in diversi settori 5) Troppi mutui contratti nel passato: l’incidenza dei mutui stessi sul bilancio corrente è di circa 400mila euro. 6) Una spesa del personale sostanziosa, che rappresenta quasi la metà del bilancio del comune di Fontana Liri. 7) Alcune spese per le quali prima pagava tutto la Regione Lazio, come gli asili nido e le RSA, oggi invece sono rimborsate solo al 50%”. Poi ha precisato: “Questi ed altri fattori hanno ingessato il bilancio del comune di Fontana Liri. So bene che molti si staranno domandando: ma quando vi siete insediati, non vi erano quasi cinquecentomila euro di cassa? La risposta è: si. Ma attenzione: adesso entriamo in una questione tecnica, che io mi limiterò ad esporre nel modo più semplice possibile, forse anche semplificando troppo. La cassa è solo una questione di liquidità. Nei nostri venti mesi di amministrazione la cassa è stata quasi sempre sopra a cinquecentomila euro, arrivando anche a settecento-ottocentomila euro.
Ma non sono soldi effettivamente spendibili, perché quello che conta è la competenza e gli impegni di spesa. In altre parole: se noi abbiamo nel nostro portafoglio mille euro, abbiamo una liquidità di mille euro. Teoricamente potremo fare 1000 euro di spesa. Ma se sappiamo che con quei mille euro abbiamo spese già impegnate o da sostere per 900 euro, per pagare le bollette, l’affitto, il mutuo ed altro, noi effettivamente abbiamo cento euro e solo cento euro dunque potremo usare per la spesa. E con 100 euro è difficile fare la spesa per tutto il mese”. Tutto questo ha prodotto una grande difficoltà amministrativa.
L’assessore al bilancio Marco Di Ruzza, anche con l’aiuto delle slide, ha spiegato dettagliatamente le scelte di bilancio e soprattutto le nuove regole dell’armonizzazione contabile che hanno contratto di molto le capacità di spesa dell’ente, con inevitabili tagli sull’energia elettrica, sulle manutenzioni e sui contributi alle associazioni ed alle manifestazioni. L’assessore ha poi rimarcato come sul comune incida in maniera notevole il costo delle rate dei mutui, quasi 400mila euro l’anno, che in pratica limitano di tantissimo la spesa corrente.

A seguito degli interventi del pubblico è stato precisato che: il baretto e la ex scuola del Casale sono stati messi in vendita; l’amministrazione è ben lieta di accettare aiuti eventuali e di qualsiasi forma dalla Comunità Montana; il Comune di Fontana Liri non ha possibilità di contrarre prestiti a causa dei troppi finanziamenti richiesti in passato (capacità di indebitamento pari a zero); in merito a diversi punti del programma sono state presentate richieste di finanziamento specifiche alla Regione Lazio, alla Provincia e al Gal per intercettare finanziamenti per gli investimenti e per aiutare il nostro territorio.

Sergio Proia su facebook: “L’ Assemblea pubblica con confronto dell’Amministrazione con la cittadinanza è stata, senza dubbio, positiva. I dati del bilancio sono stati compresi e le difficoltà economiche chiarite. Gli interventi, a parte quelli di alcuni ex candidati di liste avverse in cerca di polemiche pretestuose, sono stati pertinenti e precisi così come le risposte del Sindaco e degli amministratori. L’ esperienza, unica nel suo genere, va senz’ altro riproposta”.

Nota dei giovani Democratici di Fontana Liri, a firma del segretario Christian Di Ruzza
Ieri sera, presso il centro polifunzionale, la maggioranza ha incontrato i cittadini durante un bel momento di confronto e aperto a tutti coloro che avessero voluto parteciparvi. Il sindaco e l’assessore al bilancio, anche col supporto di alcune slide informative, hanno svolto il difficile compito di spiegare ai presenti (e agli spettatori in streaming) quelle che sono state le criticità avute nella stesura del bilancio di previsione 2017-2019. Buona è stata l’affluenza dell’evento e ancor più vivo il dibattito, ricco di critiche, sì, ma anche e soprattutto di proposte e spunti di riflessione.
I Giovani Democratici si congratulano con la maggioranza per l’iniziativa messa in campo: si è dimostrato tanto coraggio ad aprirsi ad ogni possibile intervento dei cittadini, fosse anche solo per dover ammettere pubblicamente che la situazione oggi non è facile. Ieri sera, però, si è dato un nuovo significato alla parola democrazia, mettendo in campo un modello partecipativo che, funzionale alla massima trasparenza amministrativa, possiamo dire non essere mai stato proposto da nessuno in precedenza e che visto il successo sarà sicuramente replicato!

Commento finale dell’amministrazione comunale:
Nonostante tutte queste difficoltà aumenteremo i nostri sforzi e faremo il massimo per far si di raggiungere il nostro obiettivo, che è quello di lasciare un comune migliore di quello che abbiamo trovato.

assemblea6 assemblea5 assemblea4 assemblea3 assemblea2 assemblea1

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close