Casi di responsabilità per dissesto marciapiedi

Dal sito giurdanella.it La Corte d’appello di Milano, sez. 02, con sentenza n. 527/2017, depositata l’8-2-2017, afferma che la responsabilità per caduta accidentale su di un marciapiede sia da scrivere al pedone ogni qual volta si possa valutare che la sua condotta non accorta sia stata causa esclusiva del fatto.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close