La Regione Lazio investe sulla raccolta differenziata

La svolta Green della Regione Lazio. 

Presentati Giovedì 27 Luglio dal presidente, Nicola Zingaretti e dall’Assessore Rapporti con il Consiglio, Ambiente e Rifiuti, Mauro Buschini, i due nuovi bandi rivolti ai comuni per finanziare le isole ecologiche e il compostaggio. All’incontro hanno partecipato anche tanti sindaci da tutto il Lazio. Presente, per il comune di Fontana Liri, il sindaco Gianpio Sarracco.

Con questi due bandi la Regione Lazio punta a sviluppare, è stato spiegato, lo sviluppo di una impiantistica «pubblica, moderna, sicura, leggera ed efficiente» per il trattamento dell’organico, aiutando i Comuni, specie quelli medio-piccoli, a risolvere la gestione dei rifiuti umidi trattenendo la risorsa sul territorio ed eliminando il costoso trasporto.

Infatti, su circa 40 milioni spesi dai Comuni nel 2016 per portare i rifiuti altrove, 10 sono costi di trasporto. A regime si punta ad affidare all’autocompostaggio comunale almeno 100.000 tonnellate all’anno di rifiuti umidi con un risparmio economico atteso di circa 80 milioni di euro all’anno dal 2020.

C’è poi la questione dei lavori. Gli impianti, stando ad una stima dell’assessorato, potranno sviluppare in media due posti di lavoro ciascuno per manutenzione e gestione.

«Oggi abbiamo lanciato una grande sfida insieme a tutti i sindaci della nostra Regione: entrare nel vivo della svolta green nella gestione dei rifiuti della nostra Regione» ha detto Nicola Zingaretti. E’ stato il governatore a provare per primo il nuovo macchinario: ha inserito un sacchetto di rifiuti, per poi vedere uscire dal lato opposto il prodotto finale, simile a terriccio.

Impianti innovativi e sicuri per trattare i rifiuti differenziati e ricavare il compost: dalla terra alla terra, la Regione sostiene in prima linea lo sviluppo di un sistema moderno e a KM0. I due bandi, per complessivi 57,6 mln di euro, daranno un aiuto concreto ai comuni su due grandi innovazioni:

la realizzazione dei centri di raccolta e delle isole ecologiche, che finanziamo con 21,7 milioni;
le misure a favore delle attività di compostaggio e autocompostaggio, che finanziamo con 35,9 milioni.
Come funzionano i bandi? Saranno i comuni stessi, anche in forma associata, a presentare i progetti. Entriamo in una fase nuova, avvicinandoci alle migliori esperienze europee e mondiali nella gestione dei rifiuti, tutte sempre più indirizzate verso una rete diffusa di piccoli impianti non impattanti e verso la chiusura del ciclo. Con questo intervento si stima che i comuni – grazie al risparmio prodotto dalla gestione virtuosa dei rifiuti – potranno ridurre la tassa sui rifiuti fino al 15%. È la prova del fatto che se si interviene strutturalmente con l’innovazione, i vantaggi sono per l’intera comunità.

L’impegno della Regione sulla raccolta differenziata. Ecco alcuni dei principali investimenti sostenuti in questi anni:

104 milioni di euro investiti per il piano triennale 2014-2016 destinato alla raccolta differenziata, 41 milioni solo per Roma Capitale. Grazie a questi investimenti la situazione nel Lazio è completamente cambiata.
oggi più di 230 comuni del Lazio fanno la raccolta differenziata porta a porta. La raccolta differenziata nel Lazio è più che raddoppiata passando dal 18% del 2013 al 41% del 2016. L’obiettivo è superare presto il 50%, anche grazie a nuovi investimenti sulla differenziata, per 80mln.
no a nuovi impianti di termovalorizzazione: si prosegue con gli impianti di trattamento meccanico biologico esistenti, anche questo è stato possibile grazie all’aumento della raccolta differenziata.

bando1 bando2 bando3 bando4 bando5 bando6 bando7 bando8 bando9 bando10 bando11

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close