Stabilimento Militare Propellenti: cerimonia di cambio del Direttore

Lunedi 28 agosto presso la sala conferenze dello stabilimento militare Propellenti di Fontana Liri si è svolta la cerimonia di cambio della Direzione dello stabilimento militare.La cerimonia si è svolta tra il Col. Salvatore Catalano, direttore cedente, e il Ten. Col. Giuseppe Pettorossi, direttore subentrante. Alla cerimonia hanno presenziato autorità militari, l’arma dei carabinieri, il Direttore Generale dell’Agenzia Industrie Difesa, Ing. Gian Carlo Anselmino, gli ex direttori dello Stabilimento Militare, il Sindaco di Fontana Liri Gianpio Sarracco, il parroco Don Pasqualino Porretta, i dipendenti del Polverificio. Il Colonnello Catalano ha ceduto il comando dello Stabilimento assunto nel gennaio 2015 per un nuovo prestigioso incarico presso la Direzione Armamenti Terrestri (Terrarm) come Capo Ufficio Coordinamento e Omologazioni. Al suo posto il Colonnello Giuseppe Pettorossi, che è stato già a Fontana Liri dal 1999 al 2004, come Tenente. Il Colonnello uscente Salvatore Catalano, nel suo discorso, ha evidenziato gli obiettivi raggiunti: grazie all’azione di risanamento portata avanti, è stato scongiurato il rischio chiusura, attraverso i tirocini di formazione ed i contratti di somministrazione, novità assoluta per il Polverificio, si è riusciti a sopperire alla carenza di organico e nel contempo anche a ringiovanire lo stesso. Oggi lo Stabilimento, nonostante le imposizioni della spendig review, i tagli sul personale ed i vincoli restrittivi che ha essendo comunque un ente soggetto a normative pubbliche, si è stabilizzato e specializzato nell’attività di produzione della polvere, riuscendo a competere con il mercato globale ottenendo risultati considerevoli sulla produzione e vendita di polvere. Il direttore Catalano ha ringraziato le maestranze, i dipendenti (ricordando anche quelli che sono venuti a mancare prematuramente), i militari, l’arma dei carabinieri e le organizzazioni sindacali. Un grazie particolare alla Direzione dell’Agenzia Industrie Difesa ed al suo Direttore Anselmino. Un discorso a parte il Colonnello Catalano lo ha fatto per il rapporto con il Comune di Fontana Liri: sicuramente lo Stabilimento militare di Fontana Liri è una realtà diversa da altri analoghi stabilimenti che vi sono sul territorio nazionale. E’ forte ed evidente il connubio tra Polverificio e Comune e vi è stato un ottimo e proficuo rapporto istituzionale tra il Direttore ed il Sindaco di Fontana Liri: una collaborazione positiva a beneficio della comunità ed un’attenzione istituzionale e politica da parte dell’amministrazione comunale e dei rappresentanti istituzionali del territorio (in particolare la Senatrice Maria Spilabotte, che ha visitato l’opificio due volte) che hanno supportato ed aiutato lo Stabilimento Militare a superare le fasi difficili e a raggiungere gli obiettivi prefissati.

Lo Stabilimento Militare Propellenti di Fontana Liri nasce nel 1893 ed è una delle nove Unità produttive della Difesa affidate in gestione all’Agenzia Industrie Difesa (AID). Attualmente lo stabilimento dispone di impianti di produzione per nitrocellulose e polvere sferica nonché servizi e laboratori per l’effettuazione di test chimico-fisici e balistici sui propellenti e sulle materie prime. Il cliente principale dello stabilimento di Fontana Liri è l’Amministrazione Difesa ma una parte della produzione è volta anche al mercato privato. Nello stabilimento trovano impiego un centinaio di unità tra civili e militari.

IMG-20170828-WA0009 IMG-20170828-WA0010 IMG-20170828-WA0011 IMG-20170828-WA0012 IMG-20170828-WA0013 IMG-20170828-WA0014 IMG-20170828-WA0015 IMG-20170828-WA0016 IMG-20170828-WA0017

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close