Giulio Sacchetti: “Poveri, ricchi e benestanti” finalista al concorso “Il mio esordio 2017-sezione saggistica”

giulioDal sito di Ciociaria Oggi
Il suo nome figura nell'”Enciclopedia dei poeti contemporanei italiani”. È Giulio Sacchetti, fontanese, classe 1949, che dopo aver fatto il sindacalista della Cisl si diletta a scrivere poesie. Tra i suoi pregevoli lavori, ultimo in ordine di tempo è “Poveri, ricchi e benestanti”, sottotitolo “Uno sguardo sulla situazione economica politica e sociale, dell’Italia e del mondo”. Il volume, stampato con i caratteri del “Gruppo editoriale L’Espresso” è giunto, tra i finalisti al concorso “Il mio esordio 2017, sezione saggistica”. Dalla data d’inserimento in vetrina (settembre 2017) il libro è stato consultato da oltre 9.000 utenti che hanno espresso lusinghieri commenti. Per tornare alla vena poetica, spicca una raccolta di poesie, riunite in un pamphlet titolato “Evoluzione dell’uomo e del lavoro”, con prefazione di Rodolfo Damiani, cavaliere dei Bardi d’Italia.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi