La bulafa sulle cessioni delle acque italiane alla Francia

fakeSandro Gozi, deputato del Partito Democratico. “Sta circolando l’ennesima bufala sul web: quella per cui l’Italia avrebbe ceduto acque territoriali alla Francia nell’ambito dell’accordo di Caen del 2015. Nessuno intende modificare i confini marittimi tra Italia e Francia: né a Roma, né a Parigi. Tanto più che l’accordo non è nemmeno stato ratificato dall’Italia: il 25 marzo, data in cui avverrebbe la fantomatica cessione di acque territoriali, non è altro che la data di avvio di una consultazione pubblica sul Mediterraneo. Purtroppo, la campagna elettorale è finita, ma gli spacciatori di bufale restano molto attivi.”

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi