Urbanistica. Terza ed ultima riunione.

Urbanistica. Terza ed ultima riunione. Giovedì 26 Aprile alle ore 17,30 presso il Centro Polifunzionale di Via Fiume, terza ed ultima riunione sull’urbanistica. L’Amministrazione comunale di Fontana Liri, in un’ottica di urbanistica condivisa e partecipata ed in vista delle approvazioni delle varianti puntuali al PRG, promuove un convegno pubblico sul tema “PRG: zone a servizi, sviluppo, Asi, sport e ambiente”. Saranno presenti il Sindaco Gianpio Sarracco, l’arch. Massimo Cerasoli e l’ing. Daniele Capuano. Il convegno va a completare un percorso condiviso che l’amministrazione comunale, di concerto con l’ufficio tecnico ed il professionista incarico delle varianti al PRG, hanno portato avanti al fine di dialogare e discutere con la cittadinanza sia delle criticità del territorio ma anche delle potenzialità e possibili direttrici di sviluppo dello stesso. In merito alle criticità urbanistiche, diffuse nei piccoli comuni, è stata istituita una casella mail in cui i cittadini interessati possono inviare suggerimenti di carattere generale o richiedere tavoli tecnici di confronto per situazioni di criticità specifiche al fine di portarle a conoscenza dell’amministrazione, per capire se vi siano possibili soluzioni. La mail di riferimento è prgfontanaliri@gmail.com
Oltre agli aspetti generali delle varianti del PRG e a dare la possibilità ai cittadini di segnalare le criticità urbanistiche del territorio, l’incontro è l’occasione per discutere ed approfondire le zone ASI, puntando su artigianato, ricerca e competitività, energia, ambiente, qualità della vita e inclusione sociale.
Il convegno servirà ad approfondire gli aspetti e le potenzialità delle zone ASI e la ricerca di un piano di sviluppo equilibrato ed eco-compatibile con il territorio ed i servizi che in azione sinergica con il comune il Consorzio potrà garantire alle zone individuate, ipotizzando anche apposite convenzioni volte anche alla determinazione del contributo comunale per tutti i servizi a domanda collettiva.
Il consorzio in questa prospettiva può agevolare, mediante standard di qualità e diffusione, interventi di recupero territoriale e di incentivazione dei processi di industrializzazione, favorendo maggiori economie di gestione, efficienza, produttività, equilibrio tra costi e ricavi e più elevate capacità d’investimento da parte degli imprenditori.
L’obiettivo è quello di creare le condizioni per uno sviluppo a supporto delle imprese locali, mediante la valorizzazione delle potenzialità competitive, la qualificazione degli insediamenti produttivi e le connessioni materiali ed immateriali.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi