Primo maggio, festa del lavoro

Primo maggio, festa del lavoro e dei lavoratori. 

Il consigliere regionale Sara Battisti commenta: “Sono tanti i disoccupati, tanti i precari, tanti sono i giovani che non hanno una prospettiva, tanto basta a sottolineare il valore della giornata del primo maggio, tanto basta a richiamarci alla sua ispirazione e all’invito che ce ne viene a non abbassare la guardia. Il lavoro prima di tutto. Così dice la Costituzione Italiana. Anche un giornata di Festa ma prima di tutto una giornata di impegno e di lotta. Una Repubblica fondata sul lavoro deve saper offrire ai giovani occasioni di impiego e deve saper valorizzare le loro professionalità e dare l’opportunità di realizzare le loro aspirazioni. Nonostante il lavoro fatto dal Governo e dalla Regione, la nostra provincia vive ancora diverse crisi aziendali, ha bisogno per questo di un impegno corale. Forze politiche, sindacali, associazioni di categoria. Tutti insieme. Quest’anno il primo maggio sarà l’occasione per affrontare il tema della sicurezza. Tema centrale della manifestazione promossa dai sindacati nazionali a Prato, per evitare che nel 2018 si possa ancora morire sul lavoro, viste le tanti morti bianche che si sono registrate dall’inizio dell’ anno. Puntiamo a questo: sicurezza, diritti, nuove opportunità”.

 

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi