La Regione Lazio taglia i vitalizi

Meno soldi per i vitalizi regionali, più risorse per la sanità. Approvato, all’unanimità, il subemendamento che taglia i vitalizi dei consiglieri regionali (primo firmatario il presidente del Consiglio regionale, Daniele Leodori e sostenuto dall’intero ufficio di presidenza e da tutte le forze politiche). Commenta il consigliere regionale Sara Battisti: “Ridurre sostanzialmente i vitalizi e con quelle risorse abbattere le liste d’attesa. E’ questo il principio che ha ispirato il subemendamento che abbiamo approvato con piena decisione e condivisione poichè non solo va a tagliare il privilegio dei vitalizi ma, a differenza degli anni passati, individua anche il settore in cui destinare le risorse risparmiate, la sanità, e più specificamente le liste d’attesa. Un provvedimento che consentirà di recuperare oltre 11 milioni di euro nell’arco dei prossimi 5 anni. La formula adottata del «contributo di solidarietà», già sperimentata nella passata legislatura, ci mette al riparo visto che i ricorsi presentati negli anni passati dagli ex consiglieri sono stati respinti e per questo si è deciso, giustamente, di procedere sempre su questa strada. Si tratta di un provvedimento che avevamo annunciato in campagna elettorale e che viene approvato nella prima seduta utile, confermando che l’amministrazione Zingaretti vuole rispettare gli impegni presi”.

L’emendamento prevede «la decurtazione (a partire dal prossimo 1° luglio 2018) per cinque esercizi finanziari agli assegni dei vitalizi diretti e di reversibilità dei consiglieri regionali cessati dal mandato e di chi ne ha diritto». La «sforbiciata», se sarà approvata, colpirà anche coloro che percepiscono la pensione da Camera, Senato, dal Parlamento europeo o da un’altra regione. Chi cumula pensione e vitalizio, infatti, subirà un aumento del 40% delle aliquote dei tagli (minimo dell’8% massimo del 17%) previste dall’emendamento e dovrà rinunciare quindi ad una quota maggiore.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi