Via al governo: tra speranze, perplessità e preoccupazioni

Commento di Gianpio Sarracco. Novanta giorni di trattativa, cambi di idea repentini. La vergognosa messa sotto accusa del Presidente della Repubblica, per poi fare mestamente dietrofront. La coerenza non sembra essere il tratto distintivo di questo governo.  Inoltre, in perfetto stile democristiano, per compensare il premier esterno di compromesso , Di Maio e Salvino entrambi vicepremier. Nel metodo sembra un governo molto tradizionale, alcuni nomi nei ministeri fanno capire che i cinque stelle non sono più cosi schizzonosi come all’inizio, Salvini all’interno è una speranza per pochi ed una preoccupazione per tanti. Ora il governo partirà, con la Lega a bordo e Fratelli d’Italia pronta a salire sulla nave…le tantissime persone di sinistra che hanno votato cinque stelle perché Renzi stava spostando il Pd verso il centro, probabilmente si stanno rendendo conto che sono loro ad aver messo la freccia. Ma aspettiamo prima di giudicare, perché comunque  questo governo parte con un ampio voto popolare anche se non raggiunge la maggioranza degli elettori. “I migliori perdenti” sono stati definiti ed in effetti questa è la definizione più adatta rispetto a “vincitori”, soprattutto in considerazione del fatto che cinque stelle e lega alle elezioni si sono presentati da avvesarsi e nessuno dei due ha avuto la maggioranza in parlamento. Comunque, scetticismo e perplessità a parte, meritano entrambi di dover avere la prova del governo ed anche alcuni mesi di rodaggio. Aspettiamo con trepidazione la prossima finanziaria.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi