Travaglio “Pace fiscale? No, è un condono”

Travaglio contro l’ipotesi di pace fiscale proposta dal governo.
«Se una legge consente a chi non ha pagato le tasse di cavarsela versandone una parte, condono è e condono rimane». Non usa mezze misure Marco Travaglio per bacchettare il governo e la maggioranza giallo-verde nei giorni di confronto più acceso sulla legge di Bilancio. Il direttore del Fatto Quotidiano dedica oggi il suo editoriale in prima pagina al tema della pace fiscale, una delle principali proposte del contratto di programma sottoscritto da M5S e Lega alla nascita dell’esecutivo Conte, spiegando di considerarla come una vera e propria sanatoria.

Pace fiscale, Travaglio: «Qualsiasi legge che consente di cavarsela è un condono»
«Si può chiamarla come si vuole – ha scritto Travaglio –: voluntary disclosure, concordato fiscale, emersione del sommerso, rottamazione delle cartelle, definizione agevolata, ravvedimento operoso e altri sinonimi alla vaselina, come facevano i paraculi di destra o di sinistra; oppure pace fiscale, come fanno i paraculi giallo-verdi. Ma se una legge consente a chi non ha pagato le tasse di cavarsela versandone una parte, senza multe né conseguenze penali, condono è e condono resta. Quindi un ‘governo del cambiamento’ che si rispetti dovrebbe partire di qui: chiamando le cose col loro nome senza prendere in giro gli italiani». Il direttore ricorda cosa c’era scritto nel contratto di governo di Movimento 5 Stelle e Lega, spiegando poi che – a suo avviso – una pace fiscale potrebbe essere accettabile solo in versione ‘mini’, con un contemporaneo, drastico, aumento delle pene, e con un’abolizione delle soglie di evasione.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi