Osservazioni sul Partito Democratico

Dal sito alessioporcu.it

(…)
Martina ha lasciato intendere che potrebbe anche lui scendere in campo come candidato leader per le primarie, che dovrebbero tenersi a febbraio. Una candidatura che potrebbe cambiare i giochi: finora si prefigurava una sorta di testa a testa tra Nicola Zingaretti e Marco Minniti, sponsorizzato silenziosamente da Renzi, che ancora non ha ufficialmente sciolto la riserva ma che è già al lavoro per preparare il terreno.

Con il terzo incomodo Maurizio Martina di mezzo (sostenuto anche da pezzi di maggioranza renziana come gli orfiniani, e benedetto a Milano dal sindaco Sala, della cui candidatura fu artefice) e gli altri candidati minori in pista – da Matteo Richetti a Francesco Boccia in quota Emiliano – i conti potrebbero sballare. Con il rischio che nessuno, alle primarie, riesca a coagulare su di sé una maggioranza del 50 per cento, tanto più se la partecipazione, come probabile, non fosse altissima.

A quel punto, ad eleggere il candidato sarebbe l’Assemblea Nazionale, con un ballottaggio a scrutinio segreto tra i due più votati. E ogni gioco di corrente diventerebbe possibile.

C’è chi assicura che anche di questa eventualità abbiano discusso Zingaretti e Minniti, qualche giorno fa, in un pranzo tete-a-tete a Roma. E che abbiano siglato un patto: vinca il migliore, e comunque l’altro, un attimo dopo, gli darà il proprio appoggio in nome dell’«unità» del Partito, anche in caso di voto dell’assemblea.

E anche sulle prossime Europee ci sarebbe sintonia: «Vedrete, a maggio non ci sarà una lista del Pd, ma una cosa più larga», spiegano i bene informati. Un listone di centrosinistra che raccoglierà varie sigle e istanze, dagli ex Leu alla lista Bonino.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi