L’Adolescente di Michelangelo per la prima volta a Roma

adolescenteArriva a Roma la scultura “L’Adolescente”, di Michelangelo. L’opera giunge per la prima volta a Roma, appartenente all’Ermitage di San Pietroburgo, realizzata nel momento più difficile della vita del maestro fiorentino. L’opera resterà esposta alla Fondazione Alda Fendi fino al 10 marzo 2019.

Il 14 dicembre nel nuovo rhinoceros, sede della Fondazione Alda Fendi -Esperimenti, verrà esposto in via straordinaria l’Adolescente di Michelangelo, proveniente dal Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo.
L’Adolescente di Michelangelo, capolavoro ormai definitivamente assegnato al geniale scultore, esposto per la prima volta a Roma.

Probabilmente realizzato nei mesi più travagliati della vita di Michelangelo intorno al 1530, il prezioso marmo è uno dei pochissimi lavori del grande scultore conservati all’estero, giunto in Russia per iniziativa della zarina Caterina II la Grande, che lo acquistò da un banchiere inglese nel 1787.

A Roma, per l’occasione, questo enigmatico e incompiuto giovane accovacciato così vibrante e intenso, verrà sapientemente illuminato da Vittorio e Francesca Storaro, a evidenziare la potenza creativa del grande artista.

Promossa dalla Fondazione Alda Fendi – Esperimenti e dal Museo Statale Ermitage con la collaborazione di Ermitage Italia, l’esposizione, curata dal professor Sergej Androsov, direttore del Dipartimento d’Arte dell’Europa Occidentale all’Ermitage, è stata organizzata da Il Cigno GG Edizioni in collaborazione con Villaggio Globale International.

Lascia una Risposta








 Acconsento al trattamento dei miei dati personali (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n. 196 del 30/06/2003). Privacy Policy.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi