Dottor Emanuele Proia in pensione

Jpeg

Jpeg

In pensione il dottor Emanuele Proia, Lele per gli amici di Fontana Liri.
Dal sito casertasera.it
IL dr Emanuele Proia, responsabile dell’Unità operativa di Cardiologia-Utic del Presidio ospedaliero di Piedimonte Matese, lascia il lavoro per andare a godersi il meritato riposo.

Il dr Proia, aveva rilevato il posto del Dr Rossano Battista, Primario di ruolo, anche lui andato a riposo e per qualche anno aveva guidato il reparto con l’impegno e la professionalità che lo ha sempre contraddistinto in tutto il suo percorso professionale.

Era arrivato dal basso Lazio, essendo originario di quelle parti, vincendo un regolare concorso e inserendosi immediatamente nell’ambiente di lavoro e della città di Piedimonte Matese dove ha poi trovato l’amore della sua vita, sposandosi e avendo presto una bellissima figlia. Lascia nell’ambiente di lavoro e fra i colleghi un ricordo di grande professionalità per il suo innato equilibrio e grazie al suo carattere mite e generoso: mai una parola fuori posto, mai una discussione ma ha saputo mettere al centro di tutto il paziente. Ieri, è stato poi festeggiato dal personale dove ha lavorato per tanti anni e dai tanti colleghi degli altri reparti. Ha poi ringraziato tutti per la collaborazione. “Non potrò mai dimenticare questi anni meravigliosi trascorsi con voi– ha detto – nè interromperò mai i rapporti con tutti voi che siete stati la mia seconda famiglia. Al contrario, continuerò come prima a far parte, se lo vorrete, di questo straordinario gruppo”. Al suo posto è andato un degno sostituto : il Dr Luigi De Risi con un bagaglio di grande esperienza professionale e una grande capacità nei rapporti umani come pochi.

Lascia una Risposta

*

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi